Software Art

all about you 1

All About You: Janez Janša, Janez Janša e Janez Janša

All About You è un progetto inspirato dalla All About U Debit MasterCard: una carta di debito personalizzata che consente ai clienti di portare con sé i propri ricordi. Gli artisti hanno ingrandito e moltiplicato l’immagine della loro carta d’identità, richiedendone una nuova ogni settimana, creando così una performance relazionale sociale.
john gerrad 1

John Gerrard: Power. Play

Al Ullens Center for Contemporary Art è presente Power.Play di John Gerrard. L'artista che ha esplorato l'uso della post-cinematica, inventando mondi virtuali contagiati dal reale e operando con sistemi tecnologici all'avanguardia in luoghi isolati e non facilmente accessibili, avviando così considerazioni sul fenomeno della sorveglianza.
Manuel Chantre 1

Manuel Chantre: Monday March 11, 2013

Al BIAN di Montreal di quest'anno sarà presente Manuel Chandre con Monday March 11, 2013. L'opera nata utilizzando foto e video trovati in un cellulare perduto e che è una lettura poetica, antropologica e anche critica sulla nostra contemporaneità e condizione umana, in cui i telefoni sono divenuti quasi delle nostre estensioni fisiche ed emotive.
digital 1

Digital Abstractions

L'arte è un gioco tra astrazione, codici matematici e sistemi digitali sembra dirci la mostra collettiva The Digital Abstractions, presente all'HeK (Casa delle Arti Elettroniche) di Basilea dal 7 Aprile. Esposte opere d'arte che tracciano l'immaginario e creano mondi paralleli tramite il supporto di computer, software e programmi informatici.
Nervous system 1

Nervous Systems. La grande mostra a cura del Tactical Technology Collective

Nervous Systems è una mostra che mette in discussione questa chiusura sistematica e il nervosismo pervasivo che perseguitano i sistemi del giorno d’oggi, le razionalità mosse dai dati e le ideologie. Cosa significa “privacy” quando diventa possibile identificare qualcuno tramite dati “anonimi” con la stessa facilità di un’impronta digitale o una carta d’identità? Cosa resta del mondo quando viene interpretato per noi dalle macchine?
Right here Right now 1

Right Here Right Now: combinare e collaborare in un mondo digitale

Right Here Right Now è la prima mostra di questo tipo al The Lowry, che ha luogo come vetrina digitale ed è guidata dalla curatrice Lucy Dusgate e il suo gruppo. Le installazioni e i lavori in mostra combinano le arti visuali con altri campi, come ad esempio il video, la codificazione, l’elettronica e l’ingegneria del suono.
neoliberal1

Neoliberal Lulz: mischiando arte e strategie aziendali

Ad ogni declino e recessione è divenuto sempre più chiaro che una manciata di banche e società per azioni d’investimenti detenessero un grande potere sulla nostra vita quotidiana. Neoliberal Lulz riunisce il lavoro di cinque artisti che si interrogano su questa relazione e rispondono adottando delle strategie aziendali per i propri scopi.
quayola6

NOME presenta Iconographies, la mostra di Quayola a Berlino

Iconographies è parte integrante di un progetto di Quayola che analizza dipinti di epoca barocca e rinascimentale attraverso metodi computazionali. L'artista trasforma scene mitologiche e religiose in complesse strutture astratte, dislocando le opere dal loro contesto storico e dando vita a versioni alternative di questi antichi capolavori.
Monochrome 1

Una mostra d’arte digitale: Monochrome

Il focus di Monochrome è l'arte digitale, nella sua forma più pura. Il bianco e il nero sono infatti, nella loro basilarità, la rappresentazione perfetta di una forma d'arte basata su un sistema binario di 0 e 1.
hek

Poetics and Politics of Data at House

Poetics and Politics of Data presenta opere d’arte che affrontano il fenomeno dei Big Data e del data mining, rappresentando il continuo bitstream e riferendosi alle implicazioni sociali e politiche di un mondo controllato dai dati
artthstmakeshimself1

Brown & Son: art that makes itself

(English) Welcome though this exposure has been, in the pursuit of "the new" it has often been overlooked that artists have been working in the field since the 1950s - who were all cutting edge in their time. In fact, the medium is now so well rooted it even boasts a "father and son" business - Brown & Son, Purveyors of digital images since 1968.
Piksel Project Call

Piksel Project. Scadenza: 30 Giugno 2015

Piksel è un evento internazionale per artisti e sviluppatori che lavorano con le tecnologie Free e Open Source. Evento organizzato a Bergen, in Norvegia, dal 19 al 22 novembre 2015.
Transparency, Fluidity And Mediation

Transparency, Fluidity And Mediation

La mostra Transparency, Fluidity and Mediation identifica i tre termini come catalizzatori delle opere d’arte. Le opere in scena potrebbero essere erroneamente confuse con prodotti commerciali a causa dei formati.
The Lumen Prize Call

The Lumen Prize. Scadenza: 8 Giugno 2015

The Lumen Prize Exhibition, il premio internazionale che premia il meglio dell'arte digitale di tutto il mondo, è lieta di annunciare l'apertura alle iscrizioni per la quarta edizione.
internetdrones1

La ricognizione dell’artista/drone: Internet Drones

Negli ultimi giorni di gennaio ha fatto il giro della Rete una notizia che ben inquadra il concept di una mostra come Internet Drones, la nuova esposizione collettiva inaugurata da Ultra a Udine curata da Kamilia Kard a partire proprio dal 31 gennaio
How Tomorrow Looks From Here2

Stephen Willats: How Tomorrow Looks From Here

La mostra How Tomorrow Looks From Here si concentra su un aspetto in particolare dell’opera di Willats che non era mai stato mostrato in Germania e che è alla base del suo lavoro – ovvero il ruolo della simulazione.
fea

Hype Cycle. La mostra di David Jablonowski ad Amsterdam

Fino al 24 gennaio, Hype Cycle sarà visitabile alla Galerie Fons Welters di Amsterdam: la mostra di David Jablonowski basata su uno strumento grafico, utilizzato dalla società di consulenza Gartner IT per visualizzare e determinare le promesse della tecnologia.