Public Art

palmer1

Il suono dell’assenza: Katrina Palmer e il dialogo tra scultura e narrazione

Ed è in quella materia scolpita che si fa parola che si rintraccia l'elemento chiave delle opere dell'artista Katrina Palmer. Oggetti quotidiani, paesaggi naturali e luoghi abbandonati divengono narrazioni sonore e scultoree che trasportano lo spettatore in una dimensione altra dell'esistente e del proprio essere, toccando l'immaginario.
easyisnotaconcept1

Easy is Not a Concept. Rivendicare il corpo come tecnologia

Allo studio Eyebeam di New York è presente la mostra personale di Nancy Nowacek. Attraverso opere scultoree, digitali e performative l'artista affronta la tematica del corpo, espandendosi oltre la grammatica del movimento funzionale per sfidare e dare nuova forma agli schemi contemporanei corporei, riportando così il corpo a essere strumento.
High Line Art 1

High Line Performances

Da Giugno a Luglio a New York è presente High Line Performances. Una serie di eventi live che trasformano lo spazio dell'High Line in un teatro a cielo aperto. Nell'edizione di quest'anno presenti con giochi sonori, illusioni corporee e deviazioni percettive i performer Naama Tsabar, Maria Hassabi e Eduardo Navarro
cairotronica5

CairoTronica: si accende la primavera elettronica al Cairo

Se pensiamo all'Egitto in questo periodo, probabilmente non ci vengono in mente molte cose positive, soprattutto guardando al mondo dell'arte e della cultura e al doloroso tema della libertà d'espressione. Eppure qualcosa di buono succede anche là. Per esempio, la prima edizione del Cairo International Electronic and New Media Arts Symposium, più conosciuto come CairoTronica
Roberto Burle 1

Roberto Burle Marx: Brazilian Modernist

Al Jewish Museum di New York è in corso la mostra in onore di Roberto Burle Marx, il famoso ed estroverso architetto e botanico che ha segnato il XX secolo nei modi di ridefinizione e costruzione dei paesaggi. Esposte, oltre le opere dell'artista, anche i lavori di artisti internazionali che in Burle Marx hanno trovato un maestro ispiratore.
Deepweb 1

Deepweb: Installazione cinetica e audiovisiva

Deep Web è un'installazione audiovisiva creata dall'artista della luce Christopher Bauder e dal musicista e compositore Robert Henke. Immersiva e monumentale, Deep Web sublima la spettacolare architettura industriale di Kraftwerk Berlin e catapulta il pubblico in una danza di iridescenti luci cinetiche e suoni di sottofondo.
Fact 1

Il Foundation for Art and Creative Technology presenta: Follow

Follow studia come comprendiamo l’immagine e l’identità come concetti in continua evoluzione che possono essere comprati, venduti, imitati, approvati, cancellati e validati attraverso un semplice click-così come esamina modi per sopravvivere, sovvertire ed utilizzare i social media.
Promise Park 1

Moon Kyungwon e il progetto YCAM Promise Park

Il Promise Park Project si propone di esplorare il significato del parco dalla sua istituzione e discutere future forme di spazi pubblici con esperti dei vari settori . Allo stesso tempo, esso può anche essere inteso come una piattaforma per vari ingegneri e ricercatori con il fine d'impegnarsi nella ricerca e nel dibattito.
Or Gallery NADA 1

Or Gallery a NADA Miami Beach

La Or Gallery è lieta di annunciare la propria partecipazione al Nada Miami Beach 2015. La galleria esibirà una piccola selezione di varie edizioni e alcuni lavori singoli di artisti che lavorano a Vancouver, opere inerenti alla forte storia della città in termini di fotografia concettuale e pratiche testuali.
todaysart2

TodaysArt Festival 2015: apertura culturale del Molo

L’undicesima edizione del TodaysArt Festival sarà l’occasione per la riapertura culturale del Molo di Scheveningen. Esattamente 50 anni fa, Il Molo fece da sfondo a ZERO on Sea, manifestazione su vasta scala del movimento artistico progressista ZERO, incentrato sulla relazione fra elementi naturali, tecnologia e umanità.
judgement1

Judgment. Ariel Narunsky ad arebyte Londra

Judgement di Ariel Narunsky è un tentativo di utilizzare la percezione degli stadi come monumenti sociali che creano uno specchio o un simbolo della società contemporanea e della condizione umana. Il lavoro è rappresentato da una pista da corsa a tre corsie immensa, avvolta da un muro a spirale
Grow It Yourself2

Grow It Yourself

Grow It Yourself, seconda mostra collettiva a cura di Marco Scotini, raccoglie una serie di esperimenti nei quali la produzione agricola definisce un rapporto costitutivo tra pratiche artistiche e abilità sociali.
Paolo-Cirio-Overexposed3

Paolo Cirio: Overexposed

Con il suo intervento pubblico Overexposed, l’artista Paolo Cirio mette in mostra in tutte le maggiori città alcune fotografie non autorizzate di alti funzionari dell’intelligence americana. Attraverso l’hackeraggio dei social network Cirio è riuscito a procurarsi le foto di alcuni funzionari della NSA, della CIA e del FBI.
darts3

DARTS – Digital Art and Storytelling for Heritage Audience Development

Il primo maggio 2015 il progetto europeo DARTS lancerà due concorsi internazionali su arte digitale e scrittura creativa. I partner del progetto chiedono ai partecipanti di raccontare storie nuove sul passato di tre edifici. Villa Rufolo in Ravello, Landcommanderij Alden Biesen in Belgium and Castello Corvino in Transilvania
new zeland pavillon

Secret Power. Il padiglione della Nuova Zelanda alla Biennale di Venezia

Il progetto ideato da Simon Denny per il padiglione della Nuova Zelanda si dividerà tra due spazi, ossia il terminal dell’aeroporto Marco Polo. L’installazione presente all’aeroporto si troverà nella zona air-side, quindi sarà impossibile non vederla per i passeggeri in arrivo dalle aree Schengen ed extra-Schengen