Hybrid Design

Tegumenti tecnologici. Design per le superfici energetiche interattive

In conseguenza al cambiamento radicale nella progettazione dei siti di produzione energetica, la città deve trasformarsi in un sistema "significativo","intelligente" e autopoietico. Grazie alle nuove tecnologie oggi la "pelle" architettonica è un apparato bioispirato e dinamico in grado di rispondere a queste esigenze assolvendo a varie funzioni.... READ MORE...

La realtà dei sogni. Intervista con Dominic Wilcox

Dominic Wilcox è l'emblema della persona che sfugge alle classificazioni: è un artista, un inventore, un progettista, un relatore e un uomo che reinventa la normalità trasformandola in qualcosa che non necessariamente ha uno scopo pratico. Le sue opere spaziano dalle macchine più strane ai dispositivi più efficienti.... READ MORE...

FAD – Digital Art Biennial 2018 “Hybrid Languages” | Deadline 17/09/2017

Per la sua nuova edizione incentrata sul tema dei Linguaggi Ibridi, il FAD, Festival di Arte Digitale di Rio de Janeiro e Belo Horizonte, invita artisti e critici di tutto il mondo ad inviare lavori ibridi in cui il digitale e l'analogico, il naturale e l'artificiale, il reale e il virtuale s'incrociano, coinvolgendo il visitatore in nuove esperienze immersive.... READ MORE...

Digimag Journal 76 – Summer 2017. Smart Machines for Enhanced Arts

Machine Learning e Intelligenza Artificiale stanno andando molto oltre i campi della scienza e della tecnologia, impattando sull’arte, il product design, la moda sperimentale e la creatività in generale. Siamo pronti ad esplorare il modo in cui queste tecniche “aumentano" la gestualità performativa e i modelli creativi dell’umanità. La Call for Papers internazionale del nuovo Digimag Journal... READ MORE...

La concretizzazione materica dei principi scientifici

Alcuni designer ed artisti si propongono di tradurre principi scientifici legati al rapporto tra artificiale e biologico attraverso oggetti tridimensionali, che possono essere impiegati come “concretizzazioni” materiche che cristallizzano fenomeni e conoscenze. Un esempio è quello dei gioielli customizzati ottenuti mediante generazione parametrica a partire dal DNA.... READ MORE...

Al makerspace con l’inventrice del primo tessuto vivente: Lining Yao

Negli ultimi anni una nuova generazione di ricercatori ha iniziato a percepire oggetti e materiali attraverso una moltitudine di proprietà e caratteristiche che aprono nuove modalità di interazione. Hanno capito che la maggior parte della materia è in grado di reagire a fonti di energia. Lining Yao e il suo team Tangible Media Group al MIT Media Lab hanno coltivato un particolare tipo di batterio chiamato Natto ed esplorato i suoi possibili utilizzi come bio-attuatori – ovvero per “dare vita” ai tessuti in seguito a una reazione a un cambiamento dell’ambiente... READ MORE...

La dissoluzione del confine tra biologico e sintetico

L'evoluzione delle conoscenze delle bio-scienze, come la biologia sintetica, la bio-robotica, la bioingegneria dei materiali, la bioinformatica, influenza l'arte ed il design contemporanei che si trovano, sempre più, a considerare il loro ruolo di responsabilità nel trasmettere alla società, attraverso espressioni critiche, interpretazioni e linguaggi accessibili e appropriati... READ MORE...

Graphical Abstracts: la visualizzazione della scienza

L’attenzione verso il modo di agire del design, che hanno dimostrato gli ambiti economici e del marketing attraverso il design thinking sta iniziando a comparire anche negli ambienti scientifici. Il design può fornire alla scienza un supporto nella comunicazione ma anche indicazioni su come occupare nuovi spazi di azione, proporre nuove tematiche che rispondano alle esigenze della società e del mercato o stimolare la “capacità creativa” della scienza.... READ MORE...

Future emerging Art and Technology

Dal titolo "Future emerging Art and Technology", la mostra presenterà una serie di opere sviluppate durante la collaborazione tra sei artisti e scienziati di fama internazionale. Gli artisti sono stati selezionati nel corso di un processo di selezione nel Marzo 2016, e quindi accoppiati a gruppi di ricerca scientifica che lavorano sui progetti open di ricerca scientifica nell'ambito della European Union FET (Future Emerging Technologies); ad esempio, l'esplorazione della regolazione genetica, la fisica quantistica, i robot sottomarini, il carbon capture, la supercomputazione.... READ MORE...

Prix Ars Electronica e STARTS Prize 2017 | Deadline: 03 / 03 / 2017

Il Prix Ars Electronica è la più longeva competizione mondiale nel campo della media art. I vincitori sono premiati con l'ambita statuetta, il Golden Nica, nonchè con un premio in denaro di 10.000 Euro per categoria, e l'opportunità di venire esposti al Festival Ars Electronica di Linz. Per incarico inoltre della Commissione Europea, Ars Electronia ha attivato una open call per la compezione STARTS, a cui possono partecipare progetti innovativi al confine tra scienza, tecnologia e arte.... READ MORE...

Laurent Lamarche: Atlab

Nel contesto del Leipzig’s Spinnerei Winter Gallery Tour, la galleria Art Mûr è lieta di aprire la sua programmazione del 2017 con la prima mostra personale di Laurent Lamarche in Europa. Nell'ultimo decennio, l'artista di Montreal ha indagato sulle idee e sulle immagini che mettono in discussione il nostro rapporto tra la natura e le moderne tecnologie. La sua opera comprende fotografia, scultura e installazioni ed esplora i confini permeabili tra natura e artificio.... READ MORE...

Bio Art & Design Award 2016 winners: Liquid and Life in Motion

Una danza di umani e virus sulle note dell’evoluzione, un ago magnetico in ferro ricavato dal tessuto placentare e materiali stampati in 3D che traggono ispirazione dallo sviluppo degli organi umani: sono i progetti proclamati a maggio di quest’anno vincitori del Bio Art & Design Award 2016, una competizione per giovani artisti e designer.... READ MORE...
//