Do It Yourself

yao1

Al makerspace con l’inventrice del primo tessuto vivente: Lining Yao

Negli ultimi anni una nuova generazione di ricercatori ha iniziato a percepire oggetti e materiali attraverso una moltitudine di proprietà e caratteristiche che aprono nuove modalità di interazione. Hanno capito che la maggior parte della materia è in grado di reagire a fonti di energia. Lining Yao e il suo team Tangible Media Group al MIT Media Lab hanno coltivato un particolare tipo di batterio chiamato Natto ed esplorato i suoi possibili utilizzi come bio-attuatori – ovvero per “dare vita” ai tessuti in seguito a una reazione a un cambiamento dell’ambiente
materal_feature-image

Center for Art Science & Technology (CAST) presents: Being Material

BEING MATERIAL sarà presentato al MIT il 21-22 aprile 2017 e porterà con sé grandi artisti, scienziati, ingegneri e ricercatori di tutto il mondo per indagare sul futuro dei materiali programmabili, delle stampe in 3D e 4D, della biologia sintetica e delle tecnologie indossabili.
strp1

2017 STRP Biennale: Senses and Sensors

STRP Biënnale 2017: Senses and Sensors esplora il tocco dell’alta tecnologia contemporanea. Si concentra sull’amalgama crescente del biologico col tecnologico, fisico e virtuale, analogico e digitale, tocco e tecnologia, uomo e macchina, il tutto da una prospettiva culturale
minecraft6

Costruisci il tuo mondo: Minecraft e l’architettura Open Source

Progettare il proprio mondo, sia esso reale o digitale, significa ampliare il proprio senso di capacità di intervento. Nel caso di Minecraft ci troviamo di fronte ad un’opportunità per gli architetti, di rivolgersi alla crisi dell’edilizia abitativa. Un’etica simile dal punto di vista dell’open-source, del DIY e della collaboratività si può ritrovare nei progetti architettonici di Teddy Cruz, Alejandro Aravena e il Wikihouse Project, sistemi di fabbricazione per profani dell’architettura per progettare e costruire la propria casa
additivist

The 3D Additivist Cookbook. A cura di Morehshin Allahyari & Daniel Rourke

The 3D Additivist Cookbook, compilato e scritto da Morehshin Allahyari & Daniel Rourke, è un compendio del tutto libero di lavori e opere provocatorie e immaginifiche di oltre 100 tra i più importanti artisti, attivisti e teorici. The 3D Additivist Cookbook contiene file 3D .obj e .stl, testi critici e di fiction, template, ricette, progetti e metodi impraticabili per vivere in questa epoca contradditoria.
shield2

Awesome Shield: educare la nuova generazione di creatori con il codice

Awesome Shield è una start up nata a Berlino nel 2014, per insegnare ai bambini a codificare tramite la piattaforma Arduino, inoltre costruiscono prototipi hardware e progettano sistemi on-line per l'apprendimento funzionale. Awesome Shield è già stato messo in atto in Europa e lo scorso e quest'anno hanno preso parte alla Maker Faire di Roma.
list2

MIT List Visual Arts Center: Ethan Hayes-Chute

L'arte di Ethan Hayes-Chute esplora concetti di autosufficienza e auto-conservazione, facendo riferimento ad architetture e stili di vita alternativi, ecologia e rifiuti. La sua nuova installazione per il List Center è una combinazione tra strumenti tecnologici obsoleti e oggetti quotidiani, il tutto ricreato secondo un approccio DIY e distaccato
newgameplay1

New Gameplay

Chi ha pensa che i videogame siano solo un prodotto di consumo per le grandi masse, deve ricredersi. La mostra New Gameplay al Nam June Paik Art Center, visibile fino a Febbraio, affronta un nuovo modo di intendere la game art. Presenti giochi sperimentali, indipendenti e interattivi che stimolano non solo l'immaginazione ma anche il pensiero
piks

Piksel 16: ZERO-Level. Deadline estesa al 15 Luglio

Piksel16, ZERO-level, si focalizza sugli aspetti biologici e sociali del mare e degli oceani come ambienti sostenibili. Zero porta con se un significato di: zero-emissioni, zero-impatto, zero-sprechi, zero-energia, zero-inquinamento, zero-plastica, zero-pattumiera.
gameseuroplays1

The Games Europe Plays. Body-Tech

La mostra The Games Europe Plays – BODY-TECH presenta i lavori di artisti interattivi e creatori di giochi del Regno Unito e dell'Europa continentale, provando a immaginare come abiteremo i nostri corpi sia fisici che virtuali. Rivolge inoltre uno sguardo spensierato sulle tecnologie digitali e a come queste agiscano sulla nostra vita.
press release 2

Ingenious and Fearless Companions by High Altitude Bioprospecting (HAB)

Fino a Giugno al Birmingham Open Media sarà presente la mostra collettiva del team HAB. Ingenious and Fearless Companions trasporterà lo spettatore nel micro mondo dei batteri e dei microorganismi che viaggiano e resistono nello spazio. Il progetto supportato dalla NASA e dal The Rocket Mavericks avvia un'ulteriore legame tra le arti e la scienza.
sterling0

Come progettare oggetti che non esistono. Design, IoT e Bruce Sterling

(English) I met Bruce Sterling after I sent him a private message via Twitter after I had known he was hitting The Netherlands for a keynote speech at Impakt Festival in Utrecht. He replied within a few hours. A couple of days later, I was on a train with a camera and a bottle of good Barolo (for him).
iii1

Media autoprodotti. Matteo Marangoni e l’instrument inventors initiative

Il mio primo contatto con Matteo Marangoni, e col collettivo di cui fa parte, iii, è avvenuto in occasione di Reading Room, una serie di gruppi di lettura supportati da iii. In questa serie di eventi ricercatori contemporanei, cultural theorists, e artisti, sono invitati a condividere dei testi con il pubblico
NaakteOntwerpers1

L’esperienza aumentata dell’ascolto. Resonate dei Naakte Ontwerpers

(English) On a quiet morning in The Hague, I had the pleasure of meeting Tommy de Bruijn and Sam Van ‘t Oever, also known as De Naakte Ontwerpers. Tommy and Sam are two young designers who developed a device able of creating an experience which allows to listen not only through the ears, but also through the flesh.
//