Audiovideo

barba2

Rosa Barba: from source to poem to rhythm to reader

Nei film e nelle sculture di Rosa Barba coesistono memoria e finzione, narrazioni di tipo documentaristico e racconti fantascientifici, in un’ampia riflessione sulle qualità poetiche del paesaggio come luogo in cui sono iscritti i segni della storia.
collide1

hrm199 è il vincitore del COLLIDE International Award 2017 promosso da FACT e Arts@CERN

(English) FACT (Foundation for Art and Creative Technology) in Liverpool and Arts at CERN, the arts and science programme of the European Organization for Nuclear Research (CERN), are delighted to announce the studio platform hrm199, led by artist Haroon Mirza, as the winner of COLLIDE International Award 2017. COLLIDE is a major international artist residency programme created to challenge and transform the way art and science encounters are understood.
mata1

EFFIMERA: Suoni, luci, visioni. Carlo Bernardini, Sarah Ciracì, Roberto Pugliese

Ha inaugurato sabato 18 marzo alle ore 18.00 al MATA di Modena una nuova edizione di Effimera – Suoni, luci, visioni, a cura di Fulvio Chimento e Luca Panaro e in collaborazione con la Galleria Civica di Modena, che quest'anno propone opere di Carlo Bernardini, Sarah Ciracì e Roberto Pugliese. La mostra è realizzata con il supporto di Coptip e del Gruppo Fotografico Grandangolo BFI.
feat3

Future emerging Art and Technology

Dal titolo "Future emerging Art and Technology", la mostra presenterà una serie di opere sviluppate durante la collaborazione tra sei artisti e scienziati di fama internazionale. Gli artisti sono stati selezionati nel corso di un processo di selezione nel Marzo 2016, e quindi accoppiati a gruppi di ricerca scientifica che lavorano sui progetti open di ricerca scientifica nell'ambito della European Union FET (Future Emerging Technologies); ad esempio, l'esplorazione della regolazione genetica, la fisica quantistica, i robot sottomarini, il carbon capture, la supercomputazione.
hugo-olim-image-feature-001

L’infinita performance vivente. Intervista con Hugo Olim

L’immagine fissa, intesa come fotografia, fotogramma o video, o addirittura pixel, è un’unità e in quanto tale è il punto di partenza per il pensiero alla base del lavoro di Hugo Olim. In senso metaforico l’immagine fissa, così come si presenta a noi, è il risultato di un dialogo con il suono da cui riceve proprietà ritmiche e di movimento.
wihtob_feature-image

Che cosa sta succedendo al nostro cervello? Arte e vita ai tempi della Cognitive Automation

La cultura e il cervello danno vita a sistemi complessi di influenza, controllo e resistenza. Il cervello sembra essere stato invaso dalla tecnologia: sempre più spesso, le macchine eseguono procedimenti di linguaggio, memoria e immaginazione, che prima erano solo di competenza umana, utilizzando processi di apprendimento presi in carico da procedure algoritmiche e automatiche.
genecraft_feature-image

Genecraft: Art in the Biogenetic Age

Birmingham Open Media ha appena lanciato Genecraft: Art in the Biogenetic Age, mettendo in mostra le collaborazioni tra artisti e scienziati, evidenziando quella ricerca genetica all'avanguardia che ha luogo a Birmingham.
tambellini_feature-image

Aldo Tambellini: Black Matters

“Black Matters” è la prima mostra personale di Aldo Tambellini, artista italoamericano tra i pionieri dell’intermedialità e dell’avanguardia sperimentale degli anni Sessanta e Settanta. L'esibizione compie un viaggio nel ventennio compreso tra 1960 e 1920, il periodo più fertile, pregno e diversificato dell'artista.
Sonic Acts Festival Amsterdam

Sonic Acts Festival – The Noise of Being

La 17esima edizione del Sonic Acts intitolata The Noise of Being, si terrà dal 23 al 26 febbraio presso diverse location di Amsterdam. Il festival include una conferenza, diverse mostre, concerti, performances e proiezioni, mettendo in risalto un’ampia gamma di pratiche contemporanee.
russ

Edith-Russ-Haus for Media Art: premi per la Media Art 2017 | Deadline: 28/02/17

Il premio della Foundation of Lower Saxony per il Edith-Russ-Haus for Media Art supporta uno spettro piuttosto ampio di opere di media art, dalla video arte ai progetti di rete ai lavori sonori e le installazioni audiovisive. Ciascuno dei tre premi è assegnato per la produzione di nuovi progetti di media art, giudicati da una giuria internazionale
carvalho1

Rodrigo Carvalho: Suono + Visual + Movimento

Il lavoro di Rodrigo Carvalho è il risultato delle possibilità di combinazione tra suono, immagine e movimento. È un artista molto prolifico le cui opere sono spesso sviluppate e presentate sotto forma di progetti audiovisivi. Per ciascuno di essi, Rodrigo Carvalho unisce le proprie capacità e quelle di altri artisti, come musicisti e gruppi di danza.
darkness1

Artificial Darkness: la storia oscura dell’Arte Moderna e della Media Art

Noam Elcott, professore di storia ed archeologia presso la Columbia University, ha da poco pubblicato un nuovo libro per la MIT press: "Artificial Darkness" è uno studio originale e pionieristico sul buio artificiale, inteso come oscurità regolata tecnologicamente; in altre parole, è uno studio sul ruolo dei “black screen” nell’arte e nei media a partire dal XIX secolo.
werktank1

Werktank: una piattaforma per la new media art. Poesia, humor e bellezza

Werktank è una piattaforma sui nuovi media che si concentra sulla produzione di progetti d’arte visiva, di media art e performativi con sede operativa a Leuven, in Belgio. L’obiettivo principale delle loro attività è la realizzazione di installazioni che indagano le relazioni tra tecnologia e percezione.
kurokawa1

Dare un senso a tutto. Intervista con Ryoichi Kurokawa

Ryoichi Kurokawa è un'artista Giapponese che attraverso la sua arte proietta lo spettatore verso altri universi. I suoi audio-video sono creazioni sinestesiche che stimolano ogni senso dell'osservatore, giocando con la fantasia e inventando ambienti immersivi in cui è possibile trovare un altro sé
plastique10

Marco Barotti: ascoltando le diverse espressioni del suono

Artista e performer contemporaneo Marco Barotti è entrato a far parte della scena artistica internazionale grazie alle sue collaborazioni con Plastique Fantastique e Asphalt Piloten. I suoi lavori sono opere ibride che coinvolgono architettura, design, suono e tecnologie e che interagiscono con lo spazio e lo spettatore, creando un'esperienza totale dei sensi
breakthrough1

The Audiovisual Breakthrough di Ana Carvalho

The Audiovisual Breakthrough è un libro edito da Ana Carvalho e Cornelia Lund, che affronta e indaga l'interdisciplinarità della produzione audiovisiva, cercando di definire termini quali: visual music, cinema espanso, VJing e performance art. Scritto con la collaborazione di artisti e tutti coloro che lavorano con l'intersezione dei vari saperi.
videosoundart1

Video Sound Art Festival. “TA EROTIKA Hidden doors”

Con numerose novità torna anche quest’anno Video Sound Art, il festival milanese dedicato all’innovazione e all’arte contemporanea diretto da Laura Lamonea e giunto alla sua VI edizione. il festival quest’anno si svolge in autunno - dal 20 ottobre al 6 novembre, con una struttura reticolare che si sviluppa sul territorio cittadino milanese, toccando cinque differenti sedi
//