Chisenhale Gallery - London
07 / 07 / 2016 - 28 / 08 / 2016

La Chisenhale Gallery presenta il nuovo, grande lavoro dell’artista Yuri Pattison, residente a Londra. La mostra comprende una raccolta di opere mai viste prima, tra cui elementi digitali e scultorei sviluppati dallo stesso Pattison nel corso degli ultimi 18 mesi come parte integrante della sua Chisenhale Gallery Create Residency (2014-2016), realizzata in collaborazione con Create.

Per la propria mostra alla Chisenhale Gallery, Pattison immagina un ambiente speculativo appartamento/studio ispirandosi sia all’architettura modernista sia alla fantascienza, le quali vedono il futuro come uno spazio utopico dotato di un incredibile potenziale sociale e politico. L’interesse di Pattison è incentrato sulle idee di trasparenza – dalla comunicazione aperta dei dati fino alle architetture trasparenti – pensate per nuovi modelli di spazi live/work condivisi, sintomatici della ormai crescente flessibilità e permeabilità dei confini tra vita e lavoro. Per esaminare le origini di tali modelli contemporanei Pattison ricorre a storie di progettazione architettonica e a spazi live/work esemplari.

La mostra comprende un’installazione immersiva che occupa l’intera galleria. L’installazione è supportata da una parete di armadi industriali spesso utilizzati all’interno dei grandi magazzini per la distribuzione globale. Questo sistema di scaffalature ospita una serie di reti di computer che controllano un’illuminazione naturale e a luci LED al fine di creare il circuito, artificialmente accelerato, di una giornata lavorativa qualunque. Inoltre, i computer sincronizzano e controllano la ripetizione delle immagini mediante l’ausilio di più schermi, grandi quanto quello di un dispositivo, i quali mostrano una nuova serie di filmati in cui Pattison mette a confronto le visioni astratte degli spazi di lavoro contemporanei con gli interni degli spazi vitali sperimentali.

pattison1

Incorporata all’installazione alla Chisenhale Gallery, vi è una raccolta di sculture installate da Pattison nell’area che attraversa la East London: Second Home, un workhub per aziende creative; Campus London, uno spazio realizzato da Google per la comunità londinese di start-up; e London Hackspace. Ogni scultura contiene elementi attivi come, ad esempio, un impianto per coniare i bitcoin (mining rig) che controlla le transazioni online e in più accumula piccole quantità di capitale.

Attraverso il suo nuovo lavoro, Pattison esamina la natura pervasiva delle nuove tecnologie e la loro crescente influenza sul modo e il luogo in cui viviamo e lavoriamo. Soprattutto nel campo dell’industria tecnologica, le aziende di start-up contemporanee ricorrono spesso al carattere estetico degli ambienti storicamente speculativi e per potenziare la produttività vengono impiegati i valori di progresso e trasparenza. Ciò che Pattison mette in discussione è l’impatto della trasparenza, nonché il modo in cui quella linea sottile tra tempo libero, lavoro e vita privata delinea un’idea di tempo sempre più astratta. In questo suo lavoro Pattison considera lo scarso potenziale della fantascienza come mezzo per criticare il presente, speculando sul futuro utopico, mentre noi viviamo immersi nella realtà di un futuro che abbiamo già immaginato.

pattison2

Yuri Pattison (Dublino, 1986) vive e lavora a Londra. Tra le mostre personali recenti si ricordano Architectures of Credibility, Helga Maria Klosterfelde Edition, Berlino (2015) e Free Traveller, Cell Projects, Londra (2014). Tra le mostre collettive, invece, si annoverano British Art Show 8, Leeds Art Gallery, in tour nelle location britanniche (2015-2017); The Weight of Data, Tate Britain, Londra; e Transparencies, Bielefelder Kunstverein; Kunstverein Nürnberg (per tutto il 2015). Attualmente, Pattison è il detentore del Frieze Artist Award 2016.

Nata dalla collaborazione con Create, Chisenhale Gallery Create Residency è una residenza che gli artisti possono occupare per 18 mesi. La partnership con Create riflette l’interesse comune nell’ingaggiare artisti che si dedicano alle comunità dell’East London e ai suoi molteplici contesti sociali e culturali.


http://chisenhale.org.uk/

http://www.yuripattison.com/

SHARE ONShare on FacebookGoogle+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn