La settimana dal 3 all’8 febbraio a Berlino è ricca di avvenimenti nell’area della net culture.

Il 3 febbraio inaugura Transemdiale, il Festival internazionale di nuovi media di Berlino www.transmediale.de che come sempre propone un’interessante combinazione di conferenze, lectures, workshops, installazioni video e progetti di net.art. Quest’anno il tema centrale è Get Basic!, che esplora la non-neutralità della media art nel decidere e proporre tematiche scottanti e attuali l’uso delle biotecnologie e altri temi politci e sociali. Il festival indaga sulle scelte di artisti e teorici per trovare una risposta di fronte a un disordine di segni, lasciando la propria traccia creativa in una cultura occidentale estrema e disorientante.

.

Il tutto si svolge nella storica location dell’Haus der Kulturen der Welt, nella zona Tiergarten di Berlino. Nelle conferenze, figurano nomi noti come Steve Kurtzdel Critical Art Ensemble, il teorico dei media McKenzie Wark dalla Lang University di New York, l’artista Edwin van der Heide da Rotterdam, l’artista Woody Vasulka dallo ZKM di Karlsruhe, il teorico dei media Geert Lovink dell’Institute of Network Cultures di Amsterdam e molti altri. Ricco anche l’elenco delle installazioni, fra cui “naked bandit/here, not here/white sovereign 3.0″ del celebre gruppo tedesco Knowbotic Research.

Evento partner, insieme a molti altri visibili nel sito del festival, è Club Transmediale, l’International Festival for Electronic Music and Related Visual Arts che si svolge dal 4 al 12 febbraio presso il club Maria e altri club di Berlino, focalizzato quest’anno sulla musica elettronica dei paesi noridici e del nord-est Europa.


www.clubtransmediale.de.

SHARE ONShare on FacebookGoogle+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn