Al via la seconda edizione del Muv dal 26 Maggio al 4 Giugno, festival di media art in senso quanto più ampio possibile, indefinibile specchio di musica elettronica e visioni innovative, nato lo scorso anno a Firenze e già conscio del proprio imprinting sperimentale.

Un occhio attento alla scena europea e il collaudato connubio audio-visual sono gli ingredienti principali, uniti ad una verve tutta italiana, per lo sviluppo di un progetto polisensoriale di buon livello e auna locationd del tutto unica come la Limonaia di Villa Strozzi a Firenze. Muv non ha limiti, non intende dettare trend né imporre artisti conosciuti o meno, ma si propone come luogo borderline tra arte e loisir: Firenze, che ospita il festival, diviene infatti occhio, cuore, battito e arteria pulsante di un crocevia di visioni e note.

Firenze antropomorfizzata , Firenze tra antiche chiese e sonorità acide, dolci colline all’orizzonte e dj/vj set striduli, il tutto in quell’ottica bittersweet un po’nipote del futurismo, un po’ figlia dei party illegali, che ama unire deframmentazioni di località urbane a scale musicali interrotte.

.

Sarà un caso che il Muv nasca in una città nota per le arti classiche, per i mestieri, per la dottrina accademica, ma sicuramente non è casuale che proprio da questo connubio nasca una torbida e affascinante città-installazione: Firenze come occhio e suono, Firenze che si osserva nello sguardo dei fruitori, che guarda le vesti nobili macchiate a meraviglia da tecnologie moderne purtroppo nel nostro paese non ancora ben accette dall’intera elite creativa, Firenze che, in questo modo paradossale, esalta e tenta di gettar via proprio quelle stesse vesta, elogiate da turisti di primavera ma a tratti strette, per allinearsi ad un panorama internazionale amante di una sperimentazione d’ arti in fieri , diversa ma non per questo contrapposta alle Belle Arti a cui da secoli è devota.

Firenze diviene pertanto porto e portavoce di un cambiamento di rilievo all’interno dell’imperterrito e noioso binomio arte colta-arte per le masse , compiendo il gesto coraggioso di mostrarsi vestita in “pret- a- porter”. La rassegna,non a caso è realizzata con il contributo della Regione Toscana, è curata dall’associazione culturale MKN e dall’organizzazione eventi INTOOITIV, e proporrà, oltre a dj set, vj set e visual, anche diversi workshop.

.

“Muv una collettiva a intermittenza visiva e sonora, un evento che indaga un universo di linguaggi che si intersecano: le arti visive e la musica elettronica. I diversi artisti si esibiranno nell’arte di manipolare e diffondere suoni e immagini dal vivo, in un morbido connubio in cui video e musica si intersecano continuamente, dando origine a un spettacolo dinamico ed interattivo”, così veniva presentato il nuovo nato lo scorso anno, polisensoriale e pertanto nell’ottica attuale dell’arte interattiva per un fruitore-attore, Muv festival della vibrazione, si prepara ad accogliere artisti di stampo internazionale e giovani glorie italiane sotto il cielo mite delle serate primaverili toscane.

I frame audio-visivi creati dalla rassegna sono certamente fratelli minori dell’egregia Netmage bolognese, segno palese di un’Italia dalla forma mentis più aperta ad arti “minori”, quali quelle digitali, in realtà espressione perfetta e unica del periodo creativo attuale. Ciò è sottolineato ulteriormente da una volontà non solo all’interazione, ma addirittura all’introspezione dei sensi per il prosumer-spettatore attivo, capace e pertanto obbligato a donare parte del proprio mondo sensoriale all’opera, arricchendone il valore, con l’adrenalina del divertimento unita alla percezione personale.

Anche il percorso del live sarà totalmente scelto, destrutturato e inframmezzato dallo stesso, in una sorta di cut’n copy unico e irripetibile, un collage di musica elettronica ma anche teatro, danza, stridulii cibernetici e video surreali su sfondo bucolico, ritorno post-industriale a mix di opposti finalmente gestiti dai sensi, dal gusto e, soprattutto dall’istinto.

.

Musicisti, dj e performers non proporranno opere passive, ma si doneranno a registi-spettatori in modo da creare visuals mentali differenti e pertanto palpabili solo dal senso di partecipazione. “Stop all’arte ammirata anche da lontano, immergiamoci in essa”, sarebbe sicuramente lo slogan adatto a questa tipologia di festival. Arte da vivere, arte a 360 gradi, arte dei sensi.

Intereressante infine notare, oltre al variegato programma di dj set e vj set che si snoderà dal 26 Maggio al 4 Giugno, le Pillole di Muv, una sorta di open Saturday’s itinerante che dal 22 Aprile ha iniziato a rendere incandescenti diverse location fiorentine e che terminerà di venerdì, il 12 Maggio, in Piazza Demidoff. Gli organizzatori hanno reso possibili inediti live snodabili tra teatro, performance, pianoforte e laptop, danza ed elettronica; show sicuramente d’alto livello e di notevole spessore qualitativo.

.

Questo il programma ancora non definitivo del festival:

VENERDì 26.05.06

h.21.30 _Wang Inc/Saguatti (Percistencebit rec.) (IT)_live a/v
h.22.30 _Supernova (Sony-Bmg/Best Sound rec.) (IT)_live
h.24.30 _Electric Indigo (Indigo:Inc rec.) (A)_dj

_Basmati (Saul Saguatti/Audrey Coïaniz) (IT)_vj
_Virgilio (IT)_vj

SABATO 27.05.06

PERCISTENCEBIT rec. showcase
h.21.30 _Rolf & Fonky (IT)_live
h.22.30 _Ether (IT)_live
h.23.30 _Andy Vaz (DE)_live

h.01.00 _Eclat (Moodmusic rec.) (IT)_dj
_DDG (IT)_vj

DOMENICA 28.05.06 (pomeriggio)

in collaborazione con CONTRORADIO
h.15.00 _Lu Mi (IT)_dj
h.17.00 _Jaka (IT)_dj
h.19.00 _Love Calò (IT)_dj

h.21.30 _Monotono (IT)_live a/v
h.22.30 _Daniel Meteo (Meteosound rec.) (DE)_live
h.24.00 _Kun’Experience (The Club rec.) _live (IT)

_Blanche (VjCentral) (IT)_vj
_Kinotek (VjCentral) (IT)_vj

LUNEDì 29.05.06

_teatro sperimentale

MARTEDì 30.05.06

in collaborazione con MUSICUS CONCENTUS
h.21.30 _Cassino & Laben (vincitori Elettrowave challange 06) (IT)_live
h.22.30 _Matias Aguayo e Roccness (Kompakt rec.) (Chile/DE)_live
h.24.00 _Fabio Pinzi aka Dash-t (11numberecords) (IT)_dj

_Humakarts (IT) _vj
_EMFK (IT)_vj

MERCOLEDì 31.05.06

APNEA vs BLUECHEESE
h.21.30 _Marko (IT)_dj
h.22.30 _Shino (IT)_dj
h.23.30 _Ivan Villa (IT)_dj
h.01.00 _Leo M (IT)_dj

_Meta2/Cool 79/Guerrero (IT)_vj
_Scatterplot (IT)_vj

GIOVEDì 01.06.06

TITBIT rec. showcase
h.21.30 _Carola Pisaturo (IT)_dj
h.22.30 _D.A.T.A (IT)_live

NUM rec. showcase
h.23.30 _Quenum (CH)_live
h.01.00 _Lee Van Doswsky (F/CH)_dj

_Visuallab (IT)_vj

VENERDì 02.06.06

h.21.30 _Tluk (Resonant) (IT)_live

TELEGRAPH rec. showcase
h.22.30 _Choco (F)_dj
h.23.30 _Alex Petit (F)_dj
h.24.30 _Ark (F)_live

_Mediamash (IT)_vj
_Noise Video (IT)_vj

SABATO 03.06.06

h.21.30 _Istituto Europeo di Design (IT)_audiovisual live workshop
h.22.30 _Martux e Mass (Dsp rec.) (IT)_live

_Selfish (IT)_vj

DEFRAG rec. showcase
h.23.30 _Anders Ilar (S)_live
h.01.00 _Gez Varley aka G-MAN (DE)_live

_Shuko (IT)_vj

DOMENICA 04.06.06

in collaborazione con LED / HOMEWORK festival – Bologna
h.15.00 _Deepalso (IT)_live
h.16.00 _Shaduz (IT)_live
h.17.00 _Iommi (IT)_dj
h.19.00 _Unziproject (IT)_dj

PERSONA rec. showcase
h.21.30 _Touane (IT)_live
h.23.00 _Stewart Walker (DE)_live
h.24.30 _Sven VT (DE)_dj

_Mikkel (IT)_ vj
_Mizz Pravda (IT)_ vj

PROGRAMMA VIDEO ZONE

– VENERDì 26.05.06 Milano Film Festival – Esterni.org

– SABATO 27.05.06 Resfest, Digital Film Festival

– DOMENICA 28.05.06 “One Minute Suite” – Videominuto POP TV

– LUNEDì 29.05.06 Selezione video – Master Universitario in Multimedia Content Design, in collaborazione con RAI Radiotelevisione Italiana e Mediateca Regionale Toscana “Grammelotte” esercizi di testualità – Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Architettura

– MARTEDì 30.05.06 “Gramma”, un film di Grégory Petitqueux

– MERCOLEDì 31.05.06 IED, Concorso “ViedRAM”, International Videodesign Festival

– GIOVEDì 01.06.06 I.S.I.A, Istituto Superiore Industrie Artistiche, Firenze + MIUR_AFAM, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e Direzione Generale per l’alta formazione artistica e musicale

– VENERDì 02.06.06 “Sper” videoclip SAE Institut, Milano + “Everything you see is fake//174 – Fake Factory

– SABATO 03.06.06 “Venice International Short Film Festival” – Circuito Off

– DOMENICA 04.06.06 Concorso “Ombre e Suoni” – Accademia delle Belle Arti di Firenze

 

PROGRAMMA WORKSHOP

– VENERDì 26.05.06 “Femme Fatale” con Electric Indigo in collaborazione con Red Bull Homegroove

– LUNEDì / MARTEDì / MERCOLEDì 29/30/31.05.06 MidiWare Educational e IITM, Istituto Italiano Tecnologie applicate alla Musica, Roma

– MARTEDì / MERCOLEDì /GIOVEDì/VENERDì 30.31.05.06 _01.06.06 IED, Istituto Europeo di Design di Roma

– MERCOLEDì 31.05.06 “FlxER”, mixing audio/video ad interfaccia web

– GIOVEDì 01.06.06 “Ableton”_Software House

– VENERDì 02.06.06 “Add for OSX”_Software Mesa


www.firenzemuv.com

SHARE ONShare on FacebookGoogle+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn