Aromaterapia, cromoterapia, musicoterapia, cristalloterapia, arteterapia. Il variegato mondo della medicina alternativa si allarga ogni giorno di più. Colpa della sfiducia nella medicina tradizionale e dello stress della vita moderna, o ennesima ondata new age?

Quale che sia la ragione del successo di queste strategie curative, e aldilà delle opposte posizioni dei fan e dei detrattori (che si limitano ad ammettere l’esistenza di un banale effetto placebo), è impossibile negare che stimolando alcuni dei nostri assopiti cinque sensi, con le luci e i suoni soprattutto, qualche effetto (magari non quello cercato) lo si ottiene. Specie se a dover essere curato non è il corpo, ma lo spirito.

Ironizza sulla questione un progetto web commissionato dalla canadese Soil Digital Media Suite e firmato dal compositore e new media artist Michael Stecky. Il sito di Perfectly Normal è pensato come un dispenser automatico di video e musica, un “terapista virtuale” disponibile on line 24 ore su 24, pronto a fornire, su richiesta, la cura audiovisiva più adatta al vostro malessere.

.

Una volta specificato lo stato d’animo tramite una doppia definizione, da comporre scegliendo tra decine di alternative, il distributore automatico di videoterapie (in tutto 14) vi fornirà le immagini, la colonna sonora e le istruzioni per allontanare il malessere e farvi sentire di nuovo perfettamente a vostro agio.

Per chi volesse usufruire dei benefici di Perfectly Normal anche lontano dalla rete, il sito offre anche la possibilità di acquistare un’edizione completa in dvd. I terapisti-videoartisti (Frances Limfat & Shelagh Albert, Miriam Ginestier, Mr. Jess Dixon,, Nicole Shimonek, Anthony Johnson, Ross Bowden e lo stesso Stecky) si sono ispirati a strategie curative reali, presenti e passate, per mettere a punto i propri contributi. Si va quindi dall’ipnosi alla respirazione controllata, dalla chirurgia psichica all’imposizione delle mani.

.

Numerose sequenze sono state estratte dal materiale girato per la videoinstallazione Pharmakon , realizzata nel 2003 dalla coppia Stecky / Rodney LaTourelle e ispirata alle teorie di Rudolf Steiner e Wilhelm Reich sull’orgone, nome coniato dallo stesso Reich per definire l’Energia Vitale. Reich, come molti altri prima e dopo di lui, era infatti convinto che una sorta di “magma energetico” pervadesse l’intero universo. E che queste energie potessero essere individuate, comprese, ed eventualmente cambiate di segno.

Il progetto web, che qui prende la forma fin troppo consueta del sito parodia, solleva tuttavia una complessa rete di riflessioni. Servendosi del linguaggio verbale e visivo dell’industria farmaceutica tradizionale, ma anche strizzando l’occhio agli scaffali di pillole miracolose imbanditi ogni giorno da sempre più fantasiosi messaggi di spam, Perfectly Normal ribadisce, seppur con toni scanzonati, il potere terapeutico dell’opera d’arte, vero cibo dell’anima. In confezione snack.


www.perfectlynormal.ca

SHARE ONShare on FacebookGoogle+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn