L’OFFF festival di Barcellona ha offerto come ogni anno una serie di incontri con i migliori graphic designer del mondo. Presentando i loro lavori in una serie di incontri, workshop e progetti, gli artisti presenti alla grande kermesse digitale hanno offerto a tutti gli appassionati e ai professionisti presenti una serie di stimoli i cui risultati migliori sono presentati all’interno di questo articolo

Hector – Arrivando all’entrata della OFFF la prima cosa che si può notare è un braccio meccanico con annessa bomboletta spray che disegna su di un telo. Hector è un dispositivo di output grafico. La prima versione fù realizzata nell’estate del 2002 da Jürg Lehni e Uli Franke ingegnere elettronico di Zurigo per il progetto del diploma di Lehni presso la scuola cantonale di Losanna (écal). Ovviamnete il braccio meccanico è collegato a un portatile che gestisce i movimenti attraverso il software/hardware. Due motori elettrici, braccio meccanico, cinture e bombolette sostituibili. Tramite l’uso di Scriptographer Hector è controllato tramite Adobe-Illustrator e può quindi seguire le forme vettoriali possibili e riprodurle rigorosamente attraverso il braccio e le particelle di spray finali.

Le possibilità di disegno sono pressochè illimitate; il processo di disegno è lungo (abbiamo visto durante la conferenza una seconda versione di Hector più veloce che può cambiare colore da sola…avete presente lo spot della Picasso?). L’esperienza è affascinante e ci si trova di fronte ad una macchina che sfrutta un software creato per l’uomo (Illustrator) per pilotare un braccio meccanico che si comporta come un graffitista umano…solo un poco più preciso.

.

Folkert/Newstoday - Per il secondo appuntamento rilevante di questa seconda giornata abbiamo di fronte a noi un ragazzo Olandese chiamato Folkert Gorter responsabile con Jason Kristofer dell’apertura nel 1999 di Newstoday, uno dei più rispettati e visitati on-line vortal di cultura digitale e design a 360° con un canale di annunci di lavoro, recensioni tipografiche a cura di WeWorkforThem, una colonna di public braodcast e una riservata ai curatori tra cui: Amit Pitaru, Joshua Davis, Fluid, G-94, Yugop, solo per citarne alcuni.

Folkert è un designer che insieme a Jason Kristofer, Fluid, Deluxe, crash media e altri ha creato Superfamous Studio un Alliance Nework che si propone di esplorare le nuove estetiche e i paradigmi del nostro tempo. Particolarmente interessante è il concetto di Form-Givers non prettamente relegato ai soli designers. Folkert ha presentato un progetto sulle esplorazioni e gli sviluppi tecnologici umani, partendo dai primi viaggi esplorativi sullo spazio e ponendosi la domanda di come e perché l’uomo non sia ancora arrivato a nessun contatto conosciuto con altre civiltà possibili nel cosmo. Il progetto di raccolta informazione e catalogazione sulla storia e la cultura umana sarà una collaborazione aperta e in divenire.

.

Hi-Res!&Nanika - Hi-Res dovremmo conoscerli attraverso i lavori per Massive Attack, Beck, Diesel, Playstation e molti altri. Votati da Res-magazine ne top ten list degli innovatori da seguire. A questa edizione di OFFF è stata presentata una carrellata degli ultimi lavori tra cui una world-wide styleguide per MTV, la campagna virale per PlayStation ed il sito di Beck. Florian ha spiegato i problemi e le soluzioni possibli nel creare un’immaginario comune per giovani di tutto il mondo che seguono la Music Television, dove gusti e tendenze non sono ancora così globalizzati e dove lo spirito dei teen-agers ribelli non calza immediatamente con un solo unico immaginario condivisibile. Quindi la soluzione dopo diversi sviluppi e concept sviscerati: ironia e divertimento grottesco dove un rapper cattivo sogna di cantare (stonato) canzoni di famose white chick come Britney Spears. Software creati appositamente come Excell/Axel Rose può aiutarti a tenere i dati sotto controllo.

Per Playstation portable hanno creato la comunicazione dal punto di vista del giocatore dove tutto è adattato per persone che stanno giocando e guardano verso il basso con le mani impegnate mentre possono prendere il bus o camminare per strada: insegne poste per terra, visibili al giocatore, oppure panchine e segnaletica creata ad hoc, magliette che riflettono la postura del pad e delle mani, insomma divertimento nel giocare ironicamente con questa mania del gioco ovunque e comunque. Una metafora di come la prospettiva del mondo cambia vista dai giocatori insaziabili ed instoppabili.

Per Beck un’ispirazione, creare un ambiente sviluppato come un teatrino veneziano. Collages, brandelli del cantante fondali teatrali, texture con carta da parati sviluppano adeguatamente il mondo visionario e kitsch del famoso cantante di Looser. In questa terza occasione Hi-Res! è a Barcellona per presentare un nuovo progetto chiamato Nanika fondata da Andreas Müller con lo scopo di esplorare l’interazione tra uomo e macchina oltre i tradizionali dispositivi di input/output. Dice Andreas “To me this box of electronics in front of me is much like my box of crayons when I was little, or my box of Legos when I was young. The possibilities of this box are just as endless, but getting exactly what you want out of it is very difficult. There’s a lot to learn and explore.”

Sono stati presentati diversi esempi di interazione e video-tracking e un reel montato sulla base di questi esperimenti dove il divertimento inteso come utilizzo ludico del media conquista e affascina tutti, anche la mamma che si può ritrovare a giocare per ore con una videocamera e palline digitali che reagiscono ai propri movimenti.

.

Erik Natzke - Attivo dalla fine degli anni novanta Natzke è diventato velocemente un personaggio rispettato nell’ambito dell’interactive design. Spesso chiamato come speaker a numerose conferenze internazionali, è anche collaboratore di agenzie come specialista tecnologico per Handspring, Morgan Stanley, CNET, Skyy Vodka, Mick Jagger, Leo Burnett, and R!OT Manhattan e infine vincitore di numerosi premi come il Flash Forward Film Festival per le categorie Experimental, Typographic, e Navigation.

Purtroppo il suo sito non mostra molto dei suoi lavori recenti e l’occasione di vedere nuove cose diventano i festival e le conferenze. Il tema della sua presentazione parte dalla considerazione del trascorrere del tempo rispetto alle proprie produzioni che diventano velocemente cose del passato. Tenersi interessati e interessanti attraverso la propria ricerca personale, lo sviluppo e l’esplorazione delle tecnologie e dell’estetica in continuo cambiamento.

Erik ci ha mostrato un video sperimentale chiamato Black&White, generato con flash interamente in actionscript. Forme geometriche in movimento che si intersecano imprevedibilmente e che sfruttano tutte le possibilità del processore e del nuovo player. Sul versante commerciale interessanti esperimenti interattivi su linee dinamiche che si prestano a diventare i fili delle cuffie per l’I-Pod, oppure concept futuristici per HP con una campagna banner di piccoli gioielli di estetica ed immaginazione contemporanea.

.

Processing / Ben Fry + Casey Reas + Marius Watz - Evento molto atteso che caratterizza tutta l’ultima giornata di incontri. Interessante notare come lo sviluppo del software creativo sia entrato nell’interesse comune dei designer tradizionali: i filgi di Maeda sono cresciuti, hanno sviluppato e continuano a sviluppare il proprio software ormai noto e seguitissimo anche da neofiti incuriositi. Da notare la durata di questo workshop (una settimana), teso verso la risoluzione di problematiche di sviluppo, dove l’inscrizione consisteva nella presentazione di un progetto: a progetto approvato Reas, Fry e Watz hanno supportato gli iscritti per la finalizzazione del progetto stesso. Ormai dal 2002 le opere di Fry e Reas sono presenti nei musei internazionali come MOMA e Whitney Museum. Processing come software vince il Golden Nica per l’Ars Electronica nel 2005.

L’approccio della conferenza è molto semplice e razionale: la presentazione generale dell’ambiente Processing, le sue possibilità e futuribili sviluppi e poi 2 micro sessioni dedicate ai singoli creatori. Reas mostra e racconta di come la sua produzione affronti la creazione generativa sul disegno artistico al contrario di Fry che si interroga sulle possibili visualizzazioni di dati complessi e l’interazione visiva con l’utente. A seguire gli esperimenti visivi di Marius Watz, un noto ex-grafico come lui stesso si autodefinisce. Il colore e il movimento di forme organiche diventano caratteristiche fondamentali per le sue istallazione ed esperimenti sonoro/visivi. Il lavoro di Watz continua come curatore del progetto Generator.x, accordo di strategie generative tra arte e design. Generator.x è una conferenza, un esibizione e un live-concert tour.

.

Tmema (Zach Lieberman & Golan Levin) – Play the Manual Input Sessions / Drawn / Scrapple - La chiusura della manifestazione è dedicata ai due celebri personaggi che collaborano dal 2002 sul progetto Tmema. Un breve sketch introduttivo e poi la performance che catalizza l’interesse e diverte tutti. Uno spettacolo di intersezione in video/audio tracking di disegno in real-time e audio interattivo.

Sono stati presentati altri interessanti e precedenti esperimenti come “Remark”, “Hidden words” e “Messa di Voce”. Per poter gioire dell’esperienza, almeno in parte sarebbe il caso di scaricare i video dei relativi progetti che sarebbe complicato ed inutile spiegare a parole.

.

Joshua Davis - Sempre presenti nella Show-Room le videoinstallazioni di Watz, Reas e Joshua Davis, padrino della manifestazione che per l’occasione assembla e rigenera input visivi lasciati dai visitatori che disegnano direttamente sulla sua tavoletta incrementano un disegno collettivo sopra un grande schermo. Ogni refresh è sempre più prezioso con il passare degli sketch sottoposti. Progetto questo che sarà presto portato in rete: hiper-painting dove dietro ogni pixel c’è un autore diverso.


www.hektor.ch/

www.scriptographer.com/forum/index.php

www.scratchdisk.com

www.joshuadavis.com

www.superfamous.com/

www.newstoday.com/

www.hi-res.net/

www.nanikawa.com/

www.natzke.com

www.benfry.com

www.reas.com

www.processing.org

www.unlekker.net

Generator.x blog

www.thesystemis.com

www.flong.com

www.tmema.org

SHARE ONShare on FacebookGoogle+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn