Slider

hugo-olim-image-feature-001

L’infinita performance vivente. Intervista con Hugo Olim

L’immagine fissa, intesa come fotografia, fotogramma o video, o addirittura pixel, è un’unità e in quanto tale è il punto di partenza per il pensiero alla base del lavoro di Hugo Olim. In senso metaforico l’immagine fissa, così come si presenta a noi, è il risultato di un dialogo con il suono da cui riceve proprietà ritmiche e di movimento.
bill-viola-feature-001

Bill Viola – Electronic Renaissance

Dal 10 marzo al 23 luglio 2017 la Fondazione Palazzo Strozzi presenterà al pubblico fiorentino Bill Viola, Electronic Renaissance, un’ importante mostra che celebra questo indiscusso maestro della video art.
wolf-lieser-image-feature-001

Media Art e mercato dell’arte: intervista a Wolf Lieser

Wolf Lieser è curatore artistico e fondatore del Digital Art Museum (DAM) dal 1998: si tratta di un museo online molto attivo nel supporto e promozione della storia dell’Arte Digitale sin dalle prime sperimentazioni a fine anni ’50. Nel 2003 il museo ha iniziato a godere del supporto di uno spazio fisico: “DAM Gallery”, in cui si tengono regolarmente mostre di tutti i tipi, dai pionieri del genere degli anni ’60, fino ai più grandi artisti degli ultimi anni.
terra0_feature-001

Terra0, la foresta aumentata indipendente

Terra0 è un progetto che è stato recentemente discusso al festival Transmediale di Berlino durante il simposio Becoming Earth: Engineering Symbiotic Futures. Il progetto, nelle sue prime fasi di sviluppo, mira alla creazione di una foresta aumentata ed indipendente - vale a dire proprietaria di se stessa - attraverso la tecnologia blockchain e gli smart contract.
jeroen1

Jeroen Van Loon: il futuro è quasi del tutto temporaneo

Con una laurea in digital media design e una carriera ancora relativamente breve, iniziata non più tardi del 2010, l’olandese Jeroen Van Loon è diventato in pochi anni uno dei media artist più interessanti a livello internazionale. La sua ricerca è capace di integrare in maniera sorprendente e ironica un approccio critico all’utilizzo degli strumenti tecnologici, e internet in particolare, con un solido impianto teorico e concettuale: ciò si traduce nella produzione di oggetti e installazioni che entrano nello spazio espositivo con disarmante immediatezza.
genecraft_feature-image

Genecraft: Art in the Biogenetic Age

Birmingham Open Media ha appena lanciato Genecraft: Art in the Biogenetic Age, mettendo in mostra le collaborazioni tra artisti e scienziati, evidenziando quella ricerca genetica all'avanguardia che ha luogo a Birmingham.
//