News

list2

MIT List Visual Arts Center: Ethan Hayes-Chute

L'arte di Ethan Hayes-Chute esplora concetti di autosufficienza e auto-conservazione, facendo riferimento ad architetture e stili di vita alternativi, ecologia e rifiuti. La sua nuova installazione per il List Center è una combinazione tra strumenti tecnologici obsoleti e oggetti quotidiani, il tutto ricreato secondo un approccio DIY e distaccato
newgameplay1

New Gameplay

Chi ha pensa che i videogame siano solo un prodotto di consumo per le grandi masse, deve ricredersi. La mostra New Gameplay al Nam June Paik Art Center, visibile fino a Febbraio, affronta un nuovo modo di intendere la game art. Presenti giochi sperimentali, indipendenti e interattivi che stimolano non solo l'immaginazione ma anche il pensiero
TheasterGates1

Theaster Gates: How to Build a House Museum

Fino a Ottobre all' Art Gallery of Ontario di Toronto, sarà in mostra Theaster Gates con How to Build a House Museum. Una mostra che ripercorre la memoria e le conquiste del popolo nero attraverso suoni, danze, video, dipinti e atmosfere clubbing organizzati in sei case-museo simboliche, che trasportano lo spettatore in un'altra realtà
BIM!

Biennale dell’Immagine in Movimento 2016

Il Centre d’Art Contemporain Genève annuncia gli artisti partecipanti e il nuovo progetto «Generations» per la Biennale de l’Image en Mouvement (Biennale dell’Immagine in Movimento) 2016. La Biennale è aperta al pubblico dal 9 Novembre 2016, in mostra fino al 29 Gennaio 2017
pattison3

Yuri Pattison: user, space

Alla Chisenhale Gallery di Londra è in mostra User, space di Yuri Pattison. Ispirandosi all’architettura modernista e alla fantascienza Pattison crea installazioni che riflettono la natura pervasiva delle nuove tecnologie e la loro crescente influenza sul modo e il luogo in cui viviamo e lavoriamo, prospettando un futuro che è già immaginato
easyisnotaconcept1

Easy is Not a Concept. Rivendicare il corpo come tecnologia

Allo studio Eyebeam di New York è presente la mostra personale di Nancy Nowacek. Attraverso opere scultoree, digitali e performative l'artista affronta la tematica del corpo, espandendosi oltre la grammatica del movimento funzionale per sfidare e dare nuova forma agli schemi contemporanei corporei, riportando così il corpo a essere strumento.
gameseuroplays1

The Games Europe Plays. Body-Tech

La mostra The Games Europe Plays – BODY-TECH presenta i lavori di artisti interattivi e creatori di giochi del Regno Unito e dell'Europa continentale, provando a immaginare come abiteremo i nostri corpi sia fisici che virtuali. Rivolge inoltre uno sguardo spensierato sulle tecnologie digitali e a come queste agiscano sulla nostra vita.
bodies and stage 1

Bodies and Stages

Alla mostra Bodies and Stages, presso il Kunstverein Hannover, si indaga sulle questioni relative al mostrarsi, al posare e all’apparire, interrogandosi se il contesto performativo ed espositivo possono cambiare l'identità fisica. Presenti i lavori live e installativi di Alexandra Bachzetsis, Vaginal Davis, Adam Linder e Shahryar Nashat.
Microphone test 1

14esimo Taishin Arts Award Grand Prize: Hsu Che-Yu, “Microphone Test”

Il vincitore della 14esima edizione del Taishin Arts Award è stato conferito a Hsu Che-Yu per Microphone Test. Un lavoro che segna l’inizio di una nuova tendenza di riferimento intertestuale tra arte visiva e scrittura creativa nel panorama artistico contemporaneo, affiancando storie personali a storie sociali tramite una narrazione multivellare.
space brain laboratory 1

Space Brain Laboratory

Space brain Laboratory nato nel 2009 grazie a Ann Veronica Janssens e Nathalie Ergino, è un progetto che riunisce il pensiero e le esperienze di artisti e ricercatori provenienti dalle scienze fisiche e umanistiche, inglobando i progressi delle neuroscienze e dell’astrofisica assieme alle attuali pratiche di ipnosi e dello sciamanesimo.
Allora 1

Allora & Calzadilla: Echo to Artifact

Allora & Calzadilla: Echo to Artifact è la prima mostra d’arte in Canada degli artisti di fama mondiale Jennifer Allora e Guillermo Calzadilla. Le opere sono il risultato di un viaggio di ricerca ad Alberta nel 2014, e riflettono sulla natura del suono, della musica e della voce come modo di animare le forme naturali e i manufatti antropici.
all about you 1

All About You: Janez Janša, Janez Janša e Janez Janša

All About You è un progetto inspirato dalla All About U Debit MasterCard: una carta di debito personalizzata che consente ai clienti di portare con sé i propri ricordi. Gli artisti hanno ingrandito e moltiplicato l’immagine della loro carta d’identità, richiedendone una nuova ogni settimana, creando così una performance relazionale sociale.
Oscillations 1

Oscillations di Joris Strijbos

Le installazioni cinetiche e i paesaggi immersivi e sinestetici dell'artista Joris Strijbos sono visibili al NOME di Berlino. Strijbos gioca con il potenziale della tecnologia per imitare i sistemi biologici e per unire il fattore matematico al mondo fisico, e intrecciando immagine, suono e luce dà vita a coreografie emergenti e multisensoriali.
RIXC1

Conferenza e mostra Open Fields: RIXC Art Science Festival 2016

In occasione del RIXC Art Science Festival di Riga verrà presentata la conferenza e mostra Open Fields. Un evento che ha come fulcro la transdisciplinarità in cui si indaga il ruolo innovativo e il potenziale trasformativo dell’arte in relazione con le scienze, con lo scopo di creare metodologie e approcci in cui ogni categorizzazione è vietata
humanfactor1

Human Factor: Endless Prototyping

Human Factor - Endless Prototyping è la quinta mostra di Ars Electronica Linz presentata dal DRIVE Volkswagen Group Forum di Berlino. In mostra opere che si focalizzano sulle principali sfide legate all’era digitale e, costruendo interessanti alternative artificiali, riflettono sulla presenza umana in un ambiente sempre più ingegnerizzato
url

(English) Math is Art: Understanding the Basic Concept of Probability

(English) They say there’s art in everything – which in all likelihood makes everyone artists. Additionally, you could argue – even contradict – this statement by pointing out that having the potential and aspirations to achieve a certain level of craftiness in life doesn’t make anyone a bona fide artist.
trafo 1

Sound Systems

Tra Giugno e Dicembre 2016 al TRAFO Center for Contemporary Art di Szczecin, saranno presentate una serie di installazioni sviluppate intorno al tema del suono. L'evento si inaugurerà con l'opera The Forty Part Motet di Janet Cardiff e proseguirà con Sound Systems, un insieme di lavori sonori site-specific scelti da Marie-Eve Lafontaine.
brian eno 1

Brian Eno: The Ship

Brian Eno illustre musicista, compositore e produttore, è anche un famoso artista visuale le cui opere sono riconosciute in quasi tutto il mondo. Dopo il 1992, torna in Danimarca per presentare la sua ultima installazione: The Ship. Un lavoro multidimensionale sonoro creato appositamente per la stanza espositiva del Kunsthal Charlottenborg.