Issue 49

DigiMag Issue 49

netart_netart02

Trame In Rete: Boone Oakley E Gli Storytellers Del Web

Questo qualcuno si chiama Boone Oakley, un'agenzia di advertising statunitense che appena qualche mese fa ha compiuto una piccola rivoluzione in Internet, trasformando YouTube, uno dei siti pi famosi e popolati a livello mondiale, in un vero e proprio medium. Da spazio a strumento, da forum a grammatica creativa: il sito sito web della stessa agenzia Boone Oakley costruito attraverso una navigazione tradizionale tra pagine che rappresentano per˜ singoli video di You Tube, opportunamente taggati e diffusi nel social network pi diffuso e frequentato del pianeta.
netart_michacardenas02

Io Non Ho Niente Da Dire. Emergenzia-agenzia Emergente

Come ci comportiamo nel caso venga infranta una promessa? Come possono gli artisti cercare di valorizzare gli interventi tra un pubblico di partecipanti anonimi, di passaggio e in transizione? Pu˜ il museo diventare un luogo di dialogo democratico habermasiano in stato d'eccezione? Queste sono alcune delle domande che hanno guidato il progetto Emergencia - Agencia Emergente // Emergency - Emergent Agency dell'associazione Lui Velazquez, che costituiva parte del Proyecto Cívico: Diálogos e Interrogantes (PCDI) , una mostra pubblica sviluppata da Bill Kelly Jr, come parte del programma Proyecto Civico curato da Lucia Sanroman e Ruth Estevez, al Centro Cultural de Tijuana (CECUT) nell'autunno del 2008.Civico curato da Lucia Sanroman e Ruth Estevez, al Centro Cultural de Tijuana (CECUT) nell'autunno del 2008.
audiovideo_lucreziacippitelli02

Almost Cinema 2009. Alla Ricerca Dell’effetto Cinematica

Arrivato al suo quarto compleanno, anche quest'anno Almost Cinema ha accompagnato il Film Festival di GentLa mostra, organizzata da Eva de Groote, la curatrice dell'area media del centro per le arti e spettacolo Vooruit,  ospitata come le ultime edizioni (che ho visitato e presentato in un testo critico pubblicato giusto un anno fa, http://www.digicult.it/digimag/article.asp?id=1324) nei fantastici spazi art Nouveau dello stesso Vooruit.
newmedia_lucreziacippitelli01

Future Places Festival. Tra Digitale E Culture Locali

Dal 13 al 17 ottobre, Porto ha ospitato la seconda edizione di Future Places - Digital media and local cultures. Un festival, incontro, serie di lectures e concerti, una mostra e uno spazio di aggregazione intorno alla riflessione su tecnologie e creativitˆ, con due padrini ufficiali: l'Universitˆ di Porto e quella di Austin Texas
design_barbarasansone02

Buon Compleanno, Art Futura

ArtFutura ha compiuto 20 anni (un'etˆ molto rispettabile per un festival sull'argomento) e li ha celebrati nell'edificio IMAGINA di Barcellona. Per chi pensava di sentire la mancanza del tradizionale Mercat de le Flors (per quanto effettivamente fosse uno spazio decisamente pi adeguato), in realtˆ si  rivelato curioso seguire questo festival nel famoso @22, il distretto dell'innovazione, oggetto di tante controversie, ancora sventrato da lavori interminabili ma giˆ vestito di un'impronta futuristica.
newmedia_stefanoraimondi05

Da Frieze A Ed Rusha. Ottobre A Londra Con Gli Occhi Di Un Critico D’arte

Sono i primi giorni di ottobre, con la maglietta ancora a mezze maniche e l’estate aggrappata alla schiena, quando prenoto, come un rito annuale, un breve viaggio, destinazione Londra, per vedere tutto quello che un appassionato d’arte vorrebbe sempre vedere. Mostre come se piovesse: Miroslaw Balka e la bellezza pura di John Baldessari luccicano alla Tate Modern, a breve distanza Kusmirowski trasforma il Barbican in un claustrofobico bunker.
design_elenagianni02

Nuovi Modelli Educativi: Il Mirabolante Istituto Ciid

Il Copenhagen Institute of Interaction Design (CIID)  un progetto recentemente fondato da Simona Maschi e Heather Martin. In collaborazione con la Danish Design School (DKDS), il CIID mette a disposizione di un numero molto limitato di studenti un Master intensivo di un anno in Interaction Design. L'attivitˆ educativa  al suo secondo anno di vita ed  affiancata da un laboratorio di ricerca e da una consultancy che si rivolge in aziende private. Il programma  collegato infatti a da diverse aziende che collaborano con gli studenti fornendo brief di ricerca radicati nella realtˆ del mercato.
performing_annamariamonteverdi03

Cinematografia Dell’eta’ Della Pietra: Il Woyzeck Di William Kentridge

L''artista sudafricano William Kentridge tra i massimi artisti visivi contemporanei propone come  noto, una poetica dal gusto antico in cui arte e tecnica si ricongiungono nel valore e nel significato originario di techné: gli spettacoli basati sulle sue originalissime animazioni filmate ricordano infatti quei teatri di inizio secolo che sperimentavano le rudimentali tecniche dell'animazione luminosa (disegni su pezzi di vetro mobili, proiettati grazie alla Lanterna Magica), promuovendo una primordiale forma di teatro ottico.
elettronica_giuliabaldi02

Della Liberta’ Di Scelta, Ovvero Creative Commons

Non si parla d'altro. Agli incontri sul futuro della musica (ma anche dell'editoria, del cinema, della tv e delle arti visive) ormai c'e un tema dominante: la ricerca dei modelli di business per la creativitˆ nell'epoca della smaterializzazione digitale e della rete globale; quindi, la riflessione sulla necessaria svolta delle impostazioni teoriche e declinazioni pratiche in materia di diritto d'autore e di riproduzione. Per questo Jonas Woost di Last fm e Dave Haynes di SoundCloud qualche settimana fa hanno invitato a discuterne Joi Ito (http://www.crunchbase.com/person/joi-ito), CEO di Creative Commons e, prima ancora, pioniere del web 2.0 e investitore di alcune delle imprese piu' interessanti tra quelle piu' innovative (tra cui Flickr, Rupture, Dopplr, Fon, e la stessa Last fm).
softwareart_marcoriciputi05

Cam Girls E Il Sesso Su Second Life: Un Reportage

Rocco Siffredi lancia l'allarme: You Porn sta uccidendo l'industria del porno!'. Una starlette di grido come Eve Laurence si ritira dal business main stream per fornire alla propria community di fan servizi su misura, senza passare dalle case di produzione, in perfetto stile pornografia partecipativa'. Focus se ne esce in edicola con un dossier su lettori mp3 che sono vibratori a tempo di musica, apparecchiature wii per masturbarsi a distanza col partner e il prototipo del kiss-phone che simula i baci. L'Orgasmatron di Woody Allen al confronto di tutto questo fa tenerezza. Nell'attesa di poter divertirmi col wii con la mia cam girl preferita che mi trasmette in 3D, prendo la rivoluzione del tecno-sesso molto sul serio e mi faccio un giro nel Red Light District di Second Life.
elettronica_mk01

Il Suono Riciclato Del Teatrino Elettrico Pigreco

Signal  un festival internazionale di musica d'avanguardia, elettronica e sperimentale, che si svolgerˆ per la terza edizione dal 6 al 14 Novembre prossimi a Cagliari, ideato e prodotto da TiConZero, associazione culturale che da anni si occupa di ricerca in ambito musicale, teatrale e artistico. Gli artisti coinvolti rappresentano le leve emergenti di una ricerca al confine tra la dimensione sonora e quella visiva. L'abbinamento della musica e la video arte  infatti una scelta ispirata dalle commistioni, ormai piuttosto frequenti, tra i vari linguaggi artistici, soprattutto per quel che riguarda le produzioni d'avanguardia e di ricerca, che sono quelle a cui Signal vuole dedicare il suo interesse. Tra i vari artisti presenti a Signal, ha suscitato il mio interesse la presenza del Teatrino Elettrico Pigreco, in qualitˆ non solo di performer ma anche titolari di un workshop, di un laboratorio cio di sonorizzazione e studio dell'oggetto.
softwareart_mk03

Sosolimited: Deconstruction Time Again

Eric Gunther, John Rothenberg e Justin Manor sono tre ironici e geniali trentenni, dal 2003 animatori del progetto Sosolimited, gruppo a cavallo tra arte e design specializzato nella messa in opera di installazioni interattive, performance audiovisive, live remix e ambienti immersivi, tutti rigorosamente basati su software e tecnologie autoprogettate e su un livello tecnico/realizzativo molto, molto alto. Con un solido background in fisica, computer science, architettura e musica e una laurea all'MIT di Boston nel cassetto, sono balzati agli onori della crononaca (e alla gloria artistica internazionale) con una dinamica che solo un paese come gli Stati Uniti d'America poteva rendere concreta ed efficace.
hacktivism_alexfoti03

Climattivista! Il Vento Di Giustizia Climatica Arriva Anche In Italia

Nello spazio di una settimana, il fermento di mobilitazione sul clima in vista della conferenza COP15 di Copenhagen che da un anno agita l'Europa, ha contagiato Milano e Torino, e presto anche Bologna e Roma. é stato coniato anche un neologismo per la lingua di Dante e Mike Bongiorno: climattivista!
videoart_alessandramigani01

Guida All’ascolto. Trimpin: The Sound Of Invention

Francoise Truffaut scrisse nel 1956 come il film di domani sarˆ ancora pi personale di un romanzo, individuale e autobiografico come una confessione o un diario intimo (...). Il cinema del futuro sarˆ un atto d'amore. Trimpin: The Sound of Invention  esattamente questo: un puro atto d'amore. Il film, che ho avuto il piacere di vedere durante l'appena conclusa 53ma edizione del London Film Festival,  infatti un omaggio del regista Peter Esmonde al genio creativo, artista, inventore e musicista, Trimpin.
hacktivism_penelope02

Reff/rewf. Breve Cronaca Di Un Contagio

Immaginate di avere un account Facebook, per molti non dovrebbe essere difficile. Immaginate di essere un danese che vive a Copenhagen e che qualcuno vi chieda di sostenere una causa in difesa della Stork Fountain, simbolo della cittˆ, che sta per essere demolita. Se foste un cittadino che crede nelle identitˆ storiche dei luoghi in cui vive probabilmente sosterreste la causa senza batter ciglio e addirittura la diffondereste tra i vostri amici. C' solo un particolare, questa notizia  completamente falsa, nessuno ha mai avuto intenzione di demolire il luogo pi significativo della capitale Danese
videoart_francescobertocco01

Kenneth Anger E Il New American Cinema

Il NAC - New American Cinema, rappresenta una delle esperienze artistiche pi significative all'interno della cinematografia indipendente degli anni 60, libera dagli imperi Hollywoodiani, da uno Star System mitopoietico e totalizzante. Un gruppo di registi, la cui madrina e ispiratrice fu Maya Deren, come Jonas Mekas, Stan Brakhage, Micheal Snow iniziarono a radunarsi ai margini della cinematografia ufficiale, deteriorando il monopolio visivo delle grandi produzioni. Attraverso una povertˆ di mezzi, che figur˜ come un manifesto stilistico, crearono una serie di film sperimentali sulla scia delle prime avanguardie, ormai assopite all'interno della storia dell'audio visivo.
ia_serenacangiano01

L’extracorpo Di Stelarc: La Chimera Tecnologica

L'arte dovrebbe essere sempre avanguardia di concetti e tecniche per porsi come approccio alla comprensione degli uomini e all'anticipazione di cosa saranno e come si comporteranno. Alla luce di questa premessa, Stelarc, pioniere della performance estrema e della performance supportata da sistemi interattivi robotici e di realtˆ virtuale, rappresenta senza alcun dubbio un punto di riferimento fondamentale per tutti coloro che intendono affrontare un progetto artistico che punta ad utilizzare come mezzo espressivo la tecnologia.
//