Issue 37

DigiMag Issue 37

videoart_claudiadalonzo03

Julien Maire, Leonardo E L’anatomia Del Visivo

Lo sfasamento tra piano reale e illusione, tra abitudini percettive e un nuovo modo di guardare attraverso la macchina. Un passo falso che interrompe il ritmo normale di percezione e lascia intravedere altre possibili ri-costruzioni di ci˜ che vediamo. Un altalenare giocoso tra questi due piani  la traccia che lega il lavoro di Julien Maire, artista francese trapiantato a Berlino, che attraverso performance e installazioni, apparentemente molto diverse tra loro, crea momenti e spazi di compressione, sovrapposizione e illusione percettiva.
Arduino

Arduino: Tecnologia Made In Italy

Arduino da Dadone, o Arduino da Pombia, conosciuto come Arduino d'Ivrea, fu re d'Italia dal 1002 al 1014. La cultura romantica hanno reso popolare la figura di Arduino di Ivrea, vedendo in lui un esponente precoce della lotta per l'affrancamento dell'Italia dal giogo della dominazione straniera. La cultura digitale gli ha dato in aggiunta una sorta di popolaritˆ internazionale, da quando cio Massimo Banzi, ex docente dell'ormai defunto Design Institute di Ivrea e oggi docente della Naba di Milano e uno dei titolari dell'agenzia Tinker.it, decise di usare quel nome (che ai tempi era poi nient'altro che il nome del bar dell'Istituto) per chiamare cos" il suo nuovo prodotto hardware destinato (almeno per ora) a rivoluzionare il mondo del design, dell'arte e della creativitˆ digitale in genere. E in un certo qual modo, a rappresentare uno dei rarissimi esempi in cui la creativitˆ Italiana - e l'intelletto scientifico che la sottende -  riusciuta inequivocabilmente ad affrancarsi dalla dominazione della produzione hardware e software internazionale. Da non credere, solo a scriverlo nero su bianco.
videoart_silviascaravaggi01

Silvia Bottiroli / Zapruder: Conversazioni

Conversazioni (2008), primo movimento del progetto biennale 'Generazione Tondelli 2008/2009,  un progetto di Silvia Bottiroli, in collaborazione con Zapruder Filmmakersgroup.
design_annettewolfsberger01

Perche’ Non Posso Scrivere Di Isea 2008

Se anche voi siete riluttanti e comunque lenti nel prendere le decisioni come me, sin dall'inizio, il programma di conferenze dell'ISEA 08 a Singapore sarˆ stata un esperienza tremenda: sei sessioni di conferenze in parallelo, oltre ovviamente alle performance, eventi, mostre, incontri e quant'altro
elettronica_giuseppecordaro06

Paul Amlehn / Robert Fripp, La Sintesi Delle Coscienze

Il progetto Seven Words  una collaborazione artistica tra due esponenti di spicco dell'arte contemporanea, ovvero l'artista visivo e sound artist neozelandese Paul Amlehn ed il musicista inglese Robert Fripp (indimenticabile fondatore del gruppo inglese King Crimson).
performing_massimoschiavoni05

Panorami Paralleli

Quattro spettacoli che hanno solcato i teatri e i luoghi dei principali Festival estivi, quattro performance nuove ed originali che hanno deliziato l'Europa nei vari ImpulsFestival di Vienna, DijleFeesten Deflux di Vismarkt, DasArts, Inteatro , Drodesera, e che rivedremo imminenti anche in autunno supportati del successo riscosso nelle anteprime.
elettronica_mk01

Soundmuseum.fm: La Galleria Del Suono

Presentato in contemporanea presso il Dutch Institute for Media Art di Amsterdam , il prossimo 14 Settembre verrˆ lanciato in Rete un ambiente online per la sound art dedicato all'ascolto di musica elettronica di ricerca e di materiali sonori di varia natura. Simile nella struttura a un vero e proprio museo, il progetto Soundmuseum.fm verrˆ organizzato come una collezione permanente di sound art assemblata dai curatori e da uno staff editoriale, in accordo a specifici progetti e a una precisa visione generale.
performing_annamariamonteverdi06

Santarcengelo Dei Teatri: Il Festival E’ Ancora Vivo

A Santarcangelo, sede del pi importante e storico festival del teatro di ricerca, un tempo solo Festival del teatro di piazza, c'eravamo. Anche (e soprattutto) in quest'edizione precaria, priva di direzione artistica per la prima volta nella sua lunga storia. Dobbiamo registrare cos" la bella resistenza dei teatranti, quelli della ormai celebre e storica 'generazione Novanta' (Teatrino clandestino, Fanny & Alexander, Motus) ma anche quelli della 'generazione 80' (in primis Soc'etas e Le albe).
Bruce Mcclure’s Sculptural Material

La Materia Scultorea Di Bruce Mcclure

Ho avuto modo di assistere alla performance audiovideo di Bruce Mc Clure due volte: la prima a Roma nel 2006 per Dissonanze (dove ero coinvolto anche come curatore) e la seconda l'anno quest'anno al Sonic Acts ad Amsterdam (in cui invece Digicult era presente perch presentava il live
newmedia_donatamarletta05

Eva E Il Paradiso Elettronico

L'edizione di quest'anno di EVA Conference London si  tenuta dal 22 al 24 Luglio presso la prestigiosa sede della British Computer Society (BCS)
audiovideo_annamariamonteverdi05

Crack! Live Electronics A Palmaria

Il 31 luglio  stata inaugurata all'isola Palmaria, davanti al borgo di Portovenere (Sp), la prima edizione della mostra di arte ambientale Genius Loci a cura di Federica Forti all'interno del quale ha trovato spazio la sezione eventi dal titolo cRack! Live electronics curata dalla sottoscritta che ha invitato Motus, otolab, Giacomo Verde e Badsector.
ia_barbarasansone05

Macchine E Anime

Macchine e anime, un titolo straordinariamente indovinato per una mostra che vale davvero la pena visitare. Ospitata dal Museo Nazionale Centro di Arte Reina Sofía di Madrid fino al 13 ottobre 2008, la mostra indaga i punti di intersezione in cui scienza e arte si sono incontrate durante i rispettivi cammini nel corso dell'ultimo decennio, esplora la nuova relazione tra l'arte e gli altri spazi di generazione di conoscenza, dimostra come l'una pu˜ essere messa a servizio dell'altra nella ricerca della bellezza e come l'immaginazione e la creativitˆ riescano ad accorciare la distanza tra digitale o nuove tecnologie ed emozione
hackart_clementepestelli03

Geoff Cox: Social Networking Is Not Working

Geoff Cox  artista, professore ed organizzatore di eventi legati alla sperimentazione digitale nel Regno Unito. All'interno del suo percorso curatoriale per la Arnolfini - una organizzazione che si occupa di arte contemporanea - ha sviluppato un interessante progetto che ha come oggetto le intersezioni tra teoria critica dei social networks e la pratica critica del mondo dell'arte.
Netsukuku. Close The World, Txen Eht Nepo

Netsukuku. Close The World, Txen Eht Nepo

Netsukuku, una rete distribuita, decentralizzata e pienamente efficiente; una rete che possa quindi non essere sottoposta a nessun tipo di governo, che sia globale e distribuita, anonima e non controllata, separata dallo stesso Internet. Da ora in poi non sarˆ pi Internet ma Netsukuku!
softwareart_domenicoquaranta07

The Artist As Artwork In Virtual World – Parte 2

Ma a prescindere da 'cosa' venga prodotto, va detto che qualsiasi cosa, in un mondo virtuale, esiste prima di tutto come costrutto culturale . E tutto, quindi, pu˜ essere fatto oggetto di progettualitˆ artistica, artista compreso. In altre parole, un avatar artista che lavora in Second Life, quale che sia il mezzo che utilizza,  prima di tutto il progetto artistico di un artista reale sulla piattaforma di Second Life.
//