Arte

mcphee0_feture-image

Christina McPhee, l’estetica politica della Natura

Christina McPhee with different media, spanning from video and digital technologies, to drawing, painting, and photography. Her works are stunning, intricate and abstract figures in which the artist combines both digital and traditional techniques in order to give a visual representation of her ideas, experiences, and her strong engagement with nature and its processes of creation and destruction.
the-wrong

Homeostasis Lab Open Call for Artists @ The Wrong New Digital Art Biennale | DEADLINE 31/01/2018

Homeostasis Lab Open Call for Artists 2017/18 - ll primo padiglione ad aprire le porte agli artisti per la partecipazione alla 3^ edizione di The Wrong - New Digital Art Biennale. Tutti i lavori devono essere "internet-friendly" e afferire a qualunque modalità artistica digitale (Realtà Aumentata, Arte Frattale, Poesia Digitale, Arte Evolutiva... > lista completa sul sito web). DEADLINE APERTA: è possibile inviare quanti lavori si vuole fino al termine dell'evento il 31/01/2018
limousine-festival_ny_003_web

LIQUID CITIES NYC 2017 Call for Artists | Deadline 09/03/2017

Fornendo rappresentazioni di un mondo in rapida evoluzione, l'architettura contemporanea non è più concepita come un contenitore della vita umana, bensì come estensione del corpo che genera cambiamenti del comporamento umano. LIQUID CITIES NYC 2017 - l'International Video Art Limousine Festival dell'Itsliquid Group, curato da Luca Curci - verte sul tema dell'ibridazione tra identità e ambiente urbano. Artisti, fotografi, registi e video maker possono inviare i loro lavori fino al 09/03/2017
tambellini_feature-image

Aldo Tambellini: Black Matters

“Black Matters” è la prima mostra personale di Aldo Tambellini, artista italoamericano tra i pionieri dell’intermedialità e dell’avanguardia sperimentale degli anni Sessanta e Settanta. L'esibizione compie un viaggio nel ventennio compreso tra 1960 e 1920, il periodo più fertile, pregno e diversificato dell'artista.
lighthouse

Artistic Director job opening at Lighthouse – Deadline 27/02/2017

Il centro d'arte e cultura di Brighton, che connette gli sviluppi dell'arte, della tecnologia e della società, è alla ricerca di un nuovo Direttore Artistico che si occupi di programmi culturali originati nell'intersezione tra arte, educazione e industrie creative. Un'opportunità straordinaria per chi è in cerca di sfide entusiasmanti nell'ambito delle arti innovative e cultura digitale
waelder_feature-image

Media Art e mercati dell’arte: intervista a Pau Waelder

Pau Waelder è un ricercatore, critico d’arte e curatore che ha appena terminato il suo dottorato di ricerca sul mercato dell’arte, il suo trasferimento sulle piattaforme in rete e l’interazione tra arte contemporanea e New Media Art. La sua ricerca prende atto dell’esplosione dell’Arte Post-Internet, come esempio di un settore artistico connesso alla New Media Art che stimola l’interesse del tradizionale mercato dell’arte.
bazzicchelli

Blowing the Whistle, Questioning Evidence – Web Residencies 2017 by Solitude & ZKM DEADLINE 10/03/2017

Qual è il ruolo dell'arte rispetto alla fuga delle informazioni? Quali tattiche e strategie di resistenza si possono immaginare all'interno e oltre il paradigma tecnologico? "Blowing the Whistle, Questioning Evidence", la Call No.1 del programma Web Residencies 2017 di Akademie Schloss Solitude e ZKM - Zentrum für Kunst und Medien Karlsruhe, curata da Tatiana Bazzichelli, esplora le possibilità di cambiamento politico e sociale evocate dalle nuove tecnologie. Artist*, hacker, informatici, teorici/che, critici/che ed attivist* possono inviare le loro proposte dal 27/02 al 10/03/2017.
Web

Live Performers Meeting 2017 Amsterdam – Deadline 10/04/2017

LMP promuove la ricerca, la sperimentazione e l'incontro tra linguaggi (analogici e digitali) e forme di espressione artistica differenti (hardware e software). Uno dei più importanti eventi nel campo delle Arti Performative Audio-Visive alla sua XVIII edizione (18-21 maggio 2017, Amsterdam) invita artisti e performer ad inviare i loro progetti: live mapping e performance audio-visive, VJ set, installazioni interattive, conferenze, workshop e progetti in mostra. Con una speciale attenzione ai progetti free e open source. Scadenza: 10/04/2017.
nsk_header

NSK State Art: New York, The Impossible Return

Lo scopo delle opere esposte alla mostra “NSK State Art: New York, The Impossible Return” consiste nel creare meccanismi di scambio e formare relazioni umane che nel tempo vanno oltre i confini. Attraverso le loro opere, i nove artisti presenti hanno negoziato confini e attraversato nazioni, espanso concetti della mente, della memoria e della storia.
russ

Edith-Russ-Haus for Media Art: premi per la Media Art 2017 | Deadline: 28/02/17

Il premio della Foundation of Lower Saxony per il Edith-Russ-Haus for Media Art supporta uno spettro piuttosto ampio di opere di media art, dalla video arte ai progetti di rete ai lavori sonori e le installazioni audiovisive. Ciascuno dei tre premi è assegnato per la produzione di nuovi progetti di media art, giudicati da una giuria internazionale
sommerer1

Media Art and Art Market: intervista con Christa Sommerer

Lo scorso 10 Ottobre presso il Lentos Museum di Linz si è svolto il simposio Media Art and Art Market, evento organizzato con l’obbiettivo di discutere la situazione attuale del mercato dell’arte, con un focus sulla Media Art. L’organizzazione del simposio è stata assegnata a Christa Sommerer, artista e pioniere nel campo della Interactive Art insieme a Laurent Mignonneau. Christa Sommerer è molto attiva nel mercato dell’arte grazie alla collaborazione con una serie di gallerie in tutto il mondo, è diventata una grande esperta del settore
share

La 10ima edizione dello Share Prize: Sincerity | Deadline: 12/03/2017

Il Piemonte Share Festival, il festival Italiano dell'elettronica, della digital art e dei new media, annuncia il tema per il 10imo Share Prize consecutivo: Sincerity. La nostra società di network elettronici ha molte virtù, ma l'opacità, l'inganno e l'oscurantismo sono tra i suoi vizi principali. Per il 2017, Share Festival accende la lanterna di Diogene alla ricerca di opere tecnologiche che siano oneste.
x-temporary_rot_a

x-temporary Digital Art Open Call – Deadline 15/02/2017

x-temporary.org accoglie proposte da artisti che ricercano ed esperimentano sul tema dell'interazione tra la sfera virtuale e sociale, sulla maniera in cui il digitale contamina i contesti astistici, politici e sociali. Ricercatori ed artisti impegnati in tutte le discipline e i media sono invitati a inviare le loro proposte per una residenza mensile a marzo o maggio entro il 15/02/2017.
unframedword2

The Unframed World: la Realtà Virtuale come mezzo artistico per il XXI Secolo

The Unframed World è la prima rappresentazione completa presso HeK (House of Electronic Arts Basel) della Realtà Virtuale come potenziale mezzo artistico. La mostra collettiva presenta approcci artistici diversi a quello strumento che sta avendo un impatto in ogni campo della vita umana, da quando nel 2016 le tecnologie di massa VR vennero lanciate
intersectional3

The Intersectional Self – The Shelley & Donald Rubin Foundation

The Shelley & Donald Rubin Foundation è lieta di annunciare The Intersectional Self, una mostra sulle politiche di genere e femministe nell’era della “trans-identity”. Con opere di Janine Antoni, Andrea Bowers, Patty Chang, Abigail DeVille, Ana Mendieta, Catherine Opie, Adrian Piper, Genesis Breyer P-Orridge, Cindy Sherman, e Martha Wilson.
athens

Il tredicesimo Athens Digital Arts Festival | Deadline: 31/01/2017

La transizione, sempre più effimera ed elusiva, della cultura digitale sta modellando il nostro futuro "oltre il digitale stesso", dove questo aspetto e quello tecnologico stanno convergendo. Lo stile di vita futuristico è riflesso dalla coerenza di quei confini "reali-virtuali" che sono ormai dominio di tutti. Il post digital è quindi vero progresso? La call, invita gli artisti a trascendere la "cultura digitale" ed esplorare quindi un futuro possibile, con il tema #PostFuture
carvalho1

Rodrigo Carvalho: Suono + Visual + Movimento

Il lavoro di Rodrigo Carvalho è il risultato delle possibilità di combinazione tra suono, immagine e movimento. È un artista molto prolifico le cui opere sono spesso sviluppate e presentate sotto forma di progetti audiovisivi. Per ciascuno di essi, Rodrigo Carvalho unisce le proprie capacità e quelle di altri artisti, come musicisti e gruppi di danza.
artefiera

Un lavoro nell’arte si può: ci vuole fantasia e perseveranza

Se c’è un aspetto che in Italia trova la sua massima espressione è proprio l’arte: parliamo di un settore che vanta nel nostro Paese una moltitudine di fiere e di artisti pronti a dare il loro contributo alla nostra cultura, ed elevare a grandi livelli l’appetibilità del marchio made in Italy. Soprattutto se parliamo di città come Bologna, da sempre uno dei principali epicentri dei linguaggi artistici che animano il nostro Paese
//