The Glass House - New Canaan
01 / 05 / 2016 – 30 / 11 / 2016

La Glass House è lieta di presentare Yayoi Kusama: Narcissus Garden, l’installazione paesaggistica in mostra durante la stagione 2016, che celebra il 110° anniversario della nascita di Philip Johnson e il 10° anniversario dell’apertura al pubblico della Glass House.

Realizzata per la prima volta 50 anni fa in occasione della 33esima Biennale di Venezia del 1966, quest’iterazione di Narcissus Garden è incorporata nel paesaggio di 49 acri della Glass House. “Siamo onorati di lavorare con Yayoi Kusama, un’artista che Philip Johnson ammirava e collezionava. Questa mostra coinvolge giocosamente l’intera location, creando un’atmosfera di celebrazione in onore del 110° compleanno di Philip Johnson e dei dieci anni di apertura del museo”, asserisce Irene Shum, curatrice e organizzatrice delle collezioni presso la Glass House.

Narcissus Garden, che comprende 1.300 sfere d’acciaio galleggianti, ognuna di circa 30 cm di diametro, è installata nel prato inferiore e nella foresta, regalando una vista spettacolare del lato Ovest della Glass House.

narcissus garden 2

Fluttuando per lo stagno, appena restaurato, le sfere si muovono con il vento e seguono le correnti naturali delle acque, formando una scultura cinetica. Le loro superfici a specchio rifletteranno il circostante Pond Pavilion (1962), il paesaggio boschivo e il cielo.

Inizialmente realizzata con plastica color argento, Narcissus Garden era sia scultura sia parte di una performance artistica, poiché l’artista vendette le sfere ai visitatori per 2 dollari l’una. Piantati nel prato, vi erano due cartelli con la scritta: “NARCISSUS GARDEN, KUSAMA” e YOUR NARCISSIUM FOR SALE”.

La Glass House ospiterà in contemporanea anche Pumpkin (2015), l’enorme installazione in acciaio recentemente creata da Kusama. Questa verrà collocata sul prato collinare, a est – nordest della Brick House (1949), su una base di cemento dove un tempo era installata Curve II  (1973) di Ellsworth Kelly. La stessa Kusama dichiarò: “La prima volta che vidi una zucca fu alle scuole elementari, in una fattoria. In giapponese, una ‘testa di zucca’ è un uomo ignorante o una donna grassoccia, ma per quanto mi riguarda, sono affascinata dalla sua forma e dalla sua assenza di pretenziosità”.

Come opportunità esclusiva e per un periodo limitato, dall’1 al 26 Settembre Kusama creerà un “Infinity Room” ricoprendo la Glass House con i suoi Infinity polka dots. A coloro che visiteranno la mostra in questo periodo verrà offerta l’esperienza unica di osservare simultaneamente il mondo tramite gli occhi di Philip Johnson e Yayoi Kusama.

narcissus garden 3

Versioni della scultura sono state incluse in mostre personali itineranti e in importanti mostre collettive internazionali, compresa la Asia Pacific Triennal of Contemporary Art, presso la Queensland Art Gallery, Gallery of Modern Art di Brisbane, in Australia (2002); la Whitney Biennial di Central Park, New York (2004); e lo Sculpture Programme del Louvre per FIAC presso il Giardino delle Tuileries di Parigi (2010), tanto per citarne alcune. L’opera è anche stata in mostra presso sedi di organizzazioni e luoghi storici, come il Centro Culturale e di Educazione Burle Marx e il Centro Culturale dell’ Instituto Inhotim, Minas Gerais, in Brasile (2009) o la Chatsworth House di Derbyshire, nel Regno Unito (2009).


http: //www.theglasshouse.org/

http://www.yayoi-kusama.jp/

 

SHARE ONShare on FacebookGoogle+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn