Magasin III Museum - Stockholm
16 / 09 / 2016 - 11 / 12 / 2016

Proprio nei giorni scorsi al Magasin III è stata inaugurata una ricca mostra su Tony Oursler. I nuovi lavori sono stati esposti in relazione a quelli creati per la personale di Oursler al Magasin III del 2002. Gli stessi curatori della mostra, Richard Julin e Tessa Praun, in merito a questo evento dichiarano: “La collezione Magasin III è una fonte perpetua di nuove presentazioni e reinterpretazioni. Nel corso degli anni, abbiamo lavorato con un gran numero di artisti i cui lavori sono ben rappresentati all’interno della nostra collezione. Ed è emozionante per noi esporli, in relazione alla pratica attuale degli artisti.”

Tony Oursler ha, sin dall’inizio della sua carriera, sperimentato l’immagine in movimento che si estendeva oltre i margini del monitor TV. Fin dagli anni Settanta, egli ha legato il suo interesse per la tecnologia alla psicologia e alle dimensioni soprannaturali.

oursler1

Per qualche tempo, Oursler si è concentrato sulla diffusione sempre maggiore dei dati dei programmi di monitoraggio e vigilanza, con un particolare interesse nei software di riconoscimento facciale. L’artista ha creato una specie di ritratto digitale nel quale possiamo vedere riflessi noi stessi, attraverso lenti di macchine che sono state realizzate recentemente.

La mostra durerà due stagioni e includerà anche una nuova produzione dell’acclamato lavoro esterno The influence Machine, di Tony Oursler. Durante il 2002, questo lavoro su larga scala è stato esposto per oltre tre serate consecutive presso il Djurgårdsbrunn, a Stoccolma; e proprio il 20 Ottobre il Magasin III esporrà The Influence Machine, in collaborazione con la Stockholm University.

Notizie sull’artista

Tony Oursler, nato nel 1957, vive e lavora a New York. Ha ottenuto una laurea in Fine Arts presso il California Institute of the Arts nel 1979. I lavori di Oursler sono stati esposti presso diversi istituti, tra cui il Walker Art Center in Minneapolis, USA; Documenta VIII e IX in Kassel, Germania; il Museum of Modern Art, New York City; Centre Georges Pompidou, Parigi; the Carnegie Museum of Art, Pittsburgh, USA; Skulptur Projekte, Münster; Museum Ludwig, Colonia; Hirshhorn Museum, Washington DC, e la Tate Liverpool.


http://www.tonyoursler.com/

https://www.magasin3.com/

SHARE ONShare on FacebookGoogle+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn