Capella MACBA- Barcelona
04 / 06 / 2016

In occasione di LOOP Barcellona e del 50° anniversario della London filmmakers’ Co-op (LUX—artists’ moving image), il regista e pioniere inglese Malcolm Le Grice presenterà per la prima volta a Barcellona Film Image, Colour and Improvisation, una doppia mostra presso la Capella MACBA.

L’evento inizierà con la riproposizione di Horror Film 1 Threshold, due film e performance considerate opere chiave del cinema espanso. Horror Film 1 (1971, 12 minuti) è una performance presentata per la prima volta nel 1971. In essa si mostra il mutare di tre strati di colori su una pellicola a 16mm, mappati dalla sagoma di Le Grice mentre si allontana dalla proiezione, esplorando la presenza del corpo e la sua complessa ombra colorata. Jonas Mekas in “Village Voice”, 11 Ottobre, 1973, ha definito Horror Film 1: “Uno dei pezzi di Le Grice più semplici, più classici ma anche più estatici.”

Threshold (1972, 17 minuti), esplora il concetto di bordo, in cui si verificano delle trasformazioni o delle restrizioni, come ad esempio il confine di uno Stato o di una frontiera; oppure dove un’esperienza ottica si trasforma in un’altra; o il punto in cui nasce l’astrazione. La performance è un’improvvisazione dal vivo in cui l’artista sperimenta e gioca con i campi colorati e astratti del film muovendo i proiettori.

Malcom le Grice 2

“Tutto il mio lavoro con film e video si è incentrato sul primato della presenza oltre la rappresentazione. Lavorando inizialmente come pittore, ho sempre provato piacere verso i colori e l’immagine. Allo stesso tempo, un primo contatto con la musica jazz ha portato a un’influenza continua della forma musicale improvvisata e dell’improvvisazione. Quando ho cominciato a sperimentare con i film ho notato che potevo combinare il mio piacere dell’immagine visiva con l’esplorazione del tempo derivato dalla musica, più che dalle tradizioni del cinema.

Lavorare al di fuori dell’industria cinematografica narrativa, stampando, sviluppando e montando il mio stesso materiale, mi permetteva di improvvisare la creazione di un film senza un copione e, così il film usciva fuori da un processo creativo immediato e flessibile. In seguito il mio crescente desiderio di proiettare film dal vivo mi ha portato a creare performance su multi schermo e improvvisate.” Malcolm Le Grice, 2016

Malcom le Grice 3Malcolm Le Grice (Plymouth, 1940) è acclamato come una delle figure più influenti nel cinema modernista inglese e delle performance live. Formatosi come pittore, egli ha inizialmente creato film e lavori al computer, lavorando più tardi con l’installazione digitale. Dal 1965 ha prodotto un vasto corpus di opere che includono film a schermo singolo, spettacoli cinematografici espansi e lavori video digitali a schermo triplo. Flessibile e reattivo ai cambiamenti dei formati tecnologici, il suo lavoro riguarda “il primato della presenza sulla rappresentazione” (per usare le stesse parole dell’artista) ed esplora la trasformazione delle immagini e della percezione.

L’artista parteciperà anche a LOOP Talks, “Ways of Filmmaking” assieme alla teorica Erika Balsom giovedì 2 Giugno alle ore 9:30. La conversazione rivisiterà il percorso storico del London Filmmakers’ Co-op, il contributo fornito da Le Grice e verrà trattato lo stato attuale della regia di film e del cinema. Il film di Le Grice del 1970 Berlin Horse sarà disponibile nella selezione di video presso LOOP Fair, presentata da Richard Saltoun gallery, Londra, dal 2 al 4 Giugno.


http://www.macba.cat/

http://www.malcolmlegrice.com/

http://loop-barcelona.com/

http://www.richardsaltoun.com/

SHARE ONShare on FacebookGoogle+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn