Fri Art - Kunsthalle - Fribourg
21 / 11 / 2015 – 21 / 02 / 2016

Curatori: François Bovier e Balthazar Lovay.

Come prima mostra dedicata al cinema sperimentale svizzero, Film Implosion! fa luce su un aspetto poco conosciuto della storia dell’arte in Svizzera. Presenta un ampio panorama di pratiche di genere dagli anni Sessanta a oggi in modo particolare attraverso il cinema, specificamente attraverso filmati video.

Tutti questi artisti hanno sfidato i codici tradizionali del cinema attraverso precisi interventi direttamente sulla pellicola, diverse installazioni in situ, documentari anticonvenzionali e film a carattere politico, femminista, d’animazione e di fantascienza.

Lo spazio principale della mostra del centro d’arte è trasformato in una grande scatola nera in cui vengono proiettati circa 30 film di diverse dimensioni e formati, dalle pellicole a 16 mm fino alle proiezioni digitali. Tra questa coinvolgente mostra di immagini e suoni lo spettatore fa l’esperienza di questa parte nascosta della storia in un modo del tutto diverso.

Film Implosion 2

Negli ultimi quattro anni i ricercatori François Bovier, Adeena Mey, Fred Truniger e Thomas Schärer hanno studiato il cinema sperimentale in Svizzera con il contributo del FNS (Fondo Nazionale Svizzero). Prendendo come punto di partenza un notevole lavoro di scavi e mappature, la prima mostra al mondo a occuparsi di questo tema è stata proposta da Fri Art.

Verranno mostrate circa 70 opere d’arte per lo più sconosciute, in formato digitale o 16 mm e firmate da artisti che vanno da Dieter Meier, a Carole Roussopoulos, a Dieter Roth, o Peter Stämpfli. La mostra comprende anche filmati video, installazioni e oggetti parafilmici, coprendo 50 anni di totale creatività.

In questo campo della creazione spicca la realtà svizzera, con la sua dinamica polimorfica e frammentata. Spesso gli artisti esposti iniziano a sperimentare con la cinematografia all’inizio della loro carriera, per poi andarne a fondo altrove, sia esso il  regno dell’arte contemporanea, dei documentari o dei tradizionali film narrativi.

Film Implosion 3

Il film sperimentale in un senso svizzero può essere inteso come un “modo” di considerare il processo creativo piuttosto che un genere legato a uno specifico mezzo. Mostrando questa storia frammentata, Film Implosion! si sviluppa a partire da documentari che sono concepiti, filmati e pubblicati in uno spirito emancipato e sperimentale, per arrivare a lavori che appartengono al campo dell’arte contemporanea.

Questa retrospettiva caratterizza molti tra i principali nomi del mondo del cinema: un numero di artisti che ha dedicato la propria vita alla manipolazione dell’estensione dell’immagine filmica, come ad esempio HHK Schoenherr, Eva et Guido Haas,Werner von Mutzenbecher, Hannes Schüpbach e Urs Breitenstein. Questa mappatura dell’arte svizzera mostra anche i lavori di artisti internazionali, come quelli degli americani Robert Beavers e Gregory J. Markopoulos, andati a vivere in Svizzera e trovando qui la sinergia artistica per i loro lavori.

Tutte queste creazioni individuali comunicano tra di loro nel laboratorio, il centro d’arte stesso. Film Implosion! offre due tipologie di letture che si riprendono una con l’altra: seguire diverse direzioni d’indagine sull’opera d’arte con la distanza storica e critica fornita dalla ricerca, e fare l’esperienza dell’atmosfera unica degli eventi festosi del “cinema espanso” negli anni Sessanta, periodo in cui diversi film venivano proiettati congiuntamente durante concerti o spettacoli, ben lontano dai codici della classica “proiezione del film”.

Film Implosion 4

Film Implosion 5

Il pubblico potrà scoprire i molteplici spettacoli di questi lavori e istallazioni. Film Implosion! mira a delineare i molteplici discorsi e punti di vista che emergono da queste produzioni filmiche e para filmiche.


www.fri-art.ch

SHARE ONShare on FacebookGoogle+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn