Kunstverein Hannover - Hannover
11 / 06 / 2016 – 28 / 08 / 2016

Come ci presentiamo? In che modo il rapporto tra l’identità e la fisicità si manifesta in questi tempi (digitalizzati)? Che significato assume la presentazione del corpo in un contesto espositivo o in un palcoscenico?

Kunstverein Hannover, attraverso la mostra Bodies and Stages riunisce quattro posizioni artistiche che affrontano le questioni relative al mostrarsi, al posare e all’apparire. Alexandra Bachzetsis, Vaginal Davis, Adam Linder, e Shahryar Nashat rappresentano quattro diverse idee del corpo umano e del suo rapporto con lo spazio e il tempo. Essi considerano il corpo umano come un’interfaccia tra la percezione degli altri e una metafora dei desideri e della codifica sociale, così come uno strumento di lavoro. Le loro opere artistiche affrontano la posa e la presentazione del corpo a livello installativo, cinematografico e performativo.

Ispirata dalla gestualità e dalle espressioni popolari, di alta così come di bassa cultura; laballerina, coreografa e artista Alexandra Bachzetsis (nata nel 1974 a Zurigo e residente tra Atene, Basilea e Zurigo) si occupa delle forme di rappresentazione del corpo. Le sue opere installative e le sue performance seguono in modo preciso le istruzioni che, consapevolmente, fanno riferimento alle tradizioni delle arti della danza e della performance. Quello che emerge sono osservazioni e analisi dell’apparire quotidiano che sta diventando sempre più importante, così come le sequenze storiche dei movimenti della danza.

bodies and stage 2

Le sculture e i video di Shahryar Nashat (nato a Ginevra nel 1975, con sede a Berlino e a Los Angeles) fanno riferimento a palchi o ad altri luoghi dove si posa. Gli elementi installativi formano un percorso nel quale i singoli protagonisti e i visitatori diventano l’oggetto (del desiderio). La matrice dietro a tutte le opere dell’artista è cinematograficamente focalizzata su un oggetto specifico, oltre che sulla questione relativa al palco, dove un corpo trova se stesso. Quasi tutte le opere di Nashat evocano l’idea che il corpo fisico può essere un oggetto o un essere (inanimato). L’artista si concentra sull’inosservato e sull’indesiderato, presentando il corpo nel dettaglio e al di là degli ideali che tradizionalmente gli sono stati assegnati.

La vita privata e la pratica artistica dell’artista americana Vaginal Davis (nata nel 1961 a Los Angeles, e residente Berlino) sono inseparabili. Davis è artista, musicista, pittrice, curatrice e regista che si stacca dalle attribuzioni di ruolo delle norme e dei codici sociali convenzionali; ad oggi, molti la considerano un’icona dell’ideologia gender, movimento sorto nell’epoca punk a Los Angeles. All’interno della mostra, l’artista presenta delle lettere che riflettono la sua prassi artistica e che dimostrano come il suo operato si inserisca nella rete non come un lavoro di cooperazione, ma come contributo. Tale approccio è anche confermato dal suo coinvolgimento in gruppi di artisti come CHEAP, o attraverso la sua serie mensile di film Rising Stars, Falling Stars visibile presso l’Arsenale di Berlino.

bodies and stage 3

Su dieci date, durante le 20 ore, ed esclusivamente “dal vivo”, il servizio coreografico Some Cleaning (2013) di Adam Linder (nato nel 1983 a Sydney, con base a Berlino e a Los Angeles) tratta e rappresenta il corpo come una macchina o uno strumento di lavoro. Così come Alexandra Bachzetsis, anche Linder si ispira alla sua formazione di ballerino e, da qualche tempo, ha esercitato sempre di più i suoi atti performativi in contesti espositivi. La pulizia coreografica della mostra è stata comprata e conclusa tramite contratto. Quest’ultimo, così come la sua finalità, serve in qualità di documento di accordo commerciale e rimanda all’idea di partenza della performance d’arte in generale: un genere basato esclusivamente sul tempo, che può essere solo sperimentato in loco e realizzato da una persona che offre tale “servizio” al pubblico.

Direttrice e Curatrice: Kathleen Rahn


http://www.kunstverein-hannover.de/

http://www.alexandrabachzetsis.com/

http://www.vaginaldavis.com/

http://www.adam-linder.net/

http://www.shahryarnashat.com/

SHARE ONShare on FacebookGoogle+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn