luglio 2016

TheasterGates1

Theaster Gates: How to Build a House Museum

Fino a Ottobre all' Art Gallery of Ontario di Toronto, sarà in mostra Theaster Gates con How to Build a House Museum. Una mostra che ripercorre la memoria e le conquiste del popolo nero attraverso suoni, danze, video, dipinti e atmosfere clubbing organizzati in sei case-museo simboliche, che trasportano lo spettatore in un'altra realtà
BIM!

Biennale dell’Immagine in Movimento 2016

Il Centre d’Art Contemporain Genève annuncia gli artisti partecipanti e il nuovo progetto «Generations» per la Biennale de l’Image en Mouvement (Biennale dell’Immagine in Movimento) 2016. La Biennale è aperta al pubblico dal 9 Novembre 2016, in mostra fino al 29 Gennaio 2017
pattison3

Yuri Pattison: user, space

Alla Chisenhale Gallery di Londra è in mostra User, space di Yuri Pattison. Ispirandosi all’architettura modernista e alla fantascienza Pattison crea installazioni che riflettono la natura pervasiva delle nuove tecnologie e la loro crescente influenza sul modo e il luogo in cui viviamo e lavoriamo, prospettando un futuro che è già immaginato
easyisnotaconcept1

Easy is Not a Concept. Rivendicare il corpo come tecnologia

Allo studio Eyebeam di New York è presente la mostra personale di Nancy Nowacek. Attraverso opere scultoree, digitali e performative l'artista affronta la tematica del corpo, espandendosi oltre la grammatica del movimento funzionale per sfidare e dare nuova forma agli schemi contemporanei corporei, riportando così il corpo a essere strumento.
gameseuroplays1

The Games Europe Plays. Body-Tech

La mostra The Games Europe Plays – BODY-TECH presenta i lavori di artisti interattivi e creatori di giochi del Regno Unito e dell'Europa continentale, provando a immaginare come abiteremo i nostri corpi sia fisici che virtuali. Rivolge inoltre uno sguardo spensierato sulle tecnologie digitali e a come queste agiscano sulla nostra vita.
bodies and stage 1

Bodies and Stages

Alla mostra Bodies and Stages, presso il Kunstverein Hannover, si indaga sulle questioni relative al mostrarsi, al posare e all’apparire, interrogandosi se il contesto performativo ed espositivo possono cambiare l'identità fisica. Presenti i lavori live e installativi di Alexandra Bachzetsis, Vaginal Davis, Adam Linder e Shahryar Nashat.
Microphone test 1

14esimo Taishin Arts Award Grand Prize: Hsu Che-Yu, “Microphone Test”

Il vincitore della 14esima edizione del Taishin Arts Award è stato conferito a Hsu Che-Yu per Microphone Test. Un lavoro che segna l’inizio di una nuova tendenza di riferimento intertestuale tra arte visiva e scrittura creativa nel panorama artistico contemporaneo, affiancando storie personali a storie sociali tramite una narrazione multivellare.
space brain laboratory 1

Space Brain Laboratory

Space brain Laboratory nato nel 2009 grazie a Ann Veronica Janssens e Nathalie Ergino, è un progetto che riunisce il pensiero e le esperienze di artisti e ricercatori provenienti dalle scienze fisiche e umanistiche, inglobando i progressi delle neuroscienze e dell’astrofisica assieme alle attuali pratiche di ipnosi e dello sciamanesimo.
Allora 1

Allora & Calzadilla: Echo to Artifact

Allora & Calzadilla: Echo to Artifact è la prima mostra d’arte in Canada degli artisti di fama mondiale Jennifer Allora e Guillermo Calzadilla. Le opere sono il risultato di un viaggio di ricerca ad Alberta nel 2014, e riflettono sulla natura del suono, della musica e della voce come modo di animare le forme naturali e i manufatti antropici.
all about you 1

All About You: Janez Janša, Janez Janša e Janez Janša

All About You è un progetto inspirato dalla All About U Debit MasterCard: una carta di debito personalizzata che consente ai clienti di portare con sé i propri ricordi. Gli artisti hanno ingrandito e moltiplicato l’immagine della loro carta d’identità, richiedendone una nuova ogni settimana, creando così una performance relazionale sociale.
Oscillations 1

Oscillations di Joris Strijbos

Le installazioni cinetiche e i paesaggi immersivi e sinestetici dell'artista Joris Strijbos sono visibili al NOME di Berlino. Strijbos gioca con il potenziale della tecnologia per imitare i sistemi biologici e per unire il fattore matematico al mondo fisico, e intrecciando immagine, suono e luce dà vita a coreografie emergenti e multisensoriali.
RIXC1

Conferenza e mostra Open Fields: RIXC Art Science Festival 2016

In occasione del RIXC Art Science Festival di Riga verrà presentata la conferenza e mostra Open Fields. Un evento che ha come fulcro la transdisciplinarità in cui si indaga il ruolo innovativo e il potenziale trasformativo dell’arte in relazione con le scienze, con lo scopo di creare metodologie e approcci in cui ogni categorizzazione è vietata