marzo 2016

futureevrything1

FutureEverything Festival 2016. Less and More: Rethinking Resources

(English) FutureEverything, Manchester’s prestigious city-wide ‘festival as laboratory’ returns from Wednesday 30 March - Saturday 2 April 2016 with the theme ‘Less and More’. FutureEverything is an award-winning innovation lab for digital culture and annual festival, established in 1995
cubetto

Cubetto, il set da gioco che insegna la programmazione ai bambini

Lanciato grazie una campagna Kickstarter mondiale, Cubetto è il giocattolo, approvato da esperti del metodo Montessori, ideato appositamente per i bambini in età prescolare, dai tre anni in su, che insegna i rudimenti della programmazione e delle competenze STEM (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica) senza l’utilizzo dello schermo
effimera2

Effimera: relazioni disarmoniche

Dal 2 aprile al 22 maggio 2016 il MATA, nuovo spazio a Modena dedicato alla cultura contemporanea, ospita la mostra EFFIMERA –Relazioni disarmonichea cura di Fulvio Chimento e Luca Panaro, che propone opere di Eva e Franco Mattes (1976), Carlo Zanni (1975) e Diego Zuelli (1979)
the force behind 1

The Forces behind the Forms. Geology, Matter, Process in Contemporary Art

La natura come fenomeno per indagare il piano sociale e spirituale dell'uomo. Di questo si occupa la mostra The Forces behind the Forms, presente fino a Luglio a Krefeld (Germania). Un dialogo tra geologia e arti contemporanee che oltre esplrare nuovi spazi e modi compositivi, inducono l'uomo a interrogarsi su se stesso.
arts of bot 1

The Art of Bots

Dal 15 al 16 Aprile presso la Somerset House di Londra sarà presente The Art of Bots. Un insieme di incontri, laboratori e dibattiti che avranno come protagonisti i bots. Programmi informatici che accedono alle reti attraverso gli stessi canali usati dagli esseri umani e che spesso si beffano di internet.
The Promise 1

The Promise of Total Automation

In un era in cui le macchine e gli strumenti tecnologici invadono e modificano la vita e le relazioni umane. Gli artisti coinvolti in The Promise of Total Automation cercando di individuare quegli elementi di automazione che stimolano i sogni e le utopie, e sono così in grado di creare nuovi immaginari in cui la tecnologia non è esclusa.
Project 1

Projects 102: Neïl Beloufa

Dal 12 Marzo al 12 Giugno il MoMA di New York esporrà la prima mostra individuale di Neïl Beloufa. Artista franco-algerino che nelle sue installazioni associa immagini video a forme scultoree, creando così spazi visivi immersivi in cui lo spettatore è sempre protagonista e in cui la realtà tangibile e quella virtuale si mescolano
Vancouvert 1

MashUp: The Birth of Modern Culture

In che modo la creatività si è evoluta? E com’è diventata la forma dominante di produzione di questo secolo? Artisti, curatori, studiosi, designer e architetti provenienti da ogni parte del mondo analizzeranno questo fenomeno all'interno della mostra MashUp: The Birth of Modern Culture. In corso alla Vancouver Art Gallery fino a Giugno.
pan1

Bill Kouligas: il progetto Lexachast e l’audiovideo web based

Bill Kouligas è uno dei protagonisti della scena elettronica europea, capace di dare decisivi contributi alla ricerca di nuove forme sperimentali come designer, direttore artistico di un’etichetta peculiare quale la PAN, curatore di eventi e festival dedicati all’indagine delle nuove frontiere audiovisive oltre che dj, produttore e musicista.
thomas 1

Thomas Struth. Nature & Politics

Il fotografo Thomas Struth è in mostra presso al Museum Folkwang - Essen (Germania). La sua nuova ricerca dal titolo Nature & Politics indaga il rapporto tra le potenzialità dell'uomo, l'immaginazione e la tecnologia. Stimolando lo spettatore a cogliere gli elementi spesso invisibili delle cose.
black 1

The Black Chamber

Black Chamber è una selezione di alcune delle opere più emblematiche di una generazione di artisti e attivisti che si sono serviti di tecnologia per sviscerare i fenomeni contemporanei della sorveglianza, della paranoia, oltre che gli effetti del voyerismo di massa e dei sistemi di controllo sui cittadini impiegati dalle corporazioni o dallo Stato.
big 1

Big, Open & Beautiful #9. Hack the Body

Qual è il rapporto tra noi e la tecnologia? Tra il nostro corpo e la nostra intimità e le nuove informazioni tecnologiche? Di questo accademici e artisti del settore discuteranno al Big, Open & Beautiful: Hack the Body presente il 23 Marzo ad Amsterdam, per riflettere meglio sull'impatto significativo della tecnologia nella nostra vita, nei nostri corpi.
Evan Roth 1

Evan Roth. Internet Landscapes: Sweden

Internet Landscapes: Sweden è il nuovo progetto firmato da Evan Roth. Una serie di opere digitali che permette al pubblico di sperimentare il paesaggio fisico, digitale e culturale di Internet. Una ricerca a più livelli che incoraggia l'arte a costruire un dialogo con un ambiente digitale profondamente modificato.
Metamorph 1

La quarta biennale di Trondheim: Meta.Morf 2016

La quarta biennale di Trondheim, Meta.Morf 2016, presenterà artisti, scrittori e scienziati che guardano da più vicino in modi differenti l’uomo come viaggiatore interstellare, e come noi all’inizio di questo millennio ci accingiamo a ridefinire il nostro rapporto con le stelle e, di conseguenza, con noi stessi.
hirsch1

Debora Hirsch: donotclickthru. La personale alla Galleria Pack di Milano

Galleria Pack di Milano è lieta di annunciare la propria collaborazione con l’artista brasiliana, ormai di stanza a Milano, Debora Hirsch. La mostra, intitolata donotclickthru. La produzione artistica può essere definita sia concettuale che ‘assimilativa’: l’artista raccoglie, seleziona e fonde stimoli visuali derivanti sia da immagini che da testi.
Nervous system 1

Nervous Systems. La grande mostra a cura del Tactical Technology Collective

Nervous Systems è una mostra che mette in discussione questa chiusura sistematica e il nervosismo pervasivo che perseguitano i sistemi del giorno d’oggi, le razionalità mosse dai dati e le ideologie. Cosa significa “privacy” quando diventa possibile identificare qualcuno tramite dati “anonimi” con la stessa facilità di un’impronta digitale o una carta d’identità? Cosa resta del mondo quando viene interpretato per noi dalle macchine?
kub 1a

KUB Billboards 2016

Con la sua apertura nell'anno 2016, KUB Billboards getta le basi per una nuova linea indipendente di programmi che donino visibilità alle più giovani generazioni di artisti, mettendoli al centro della scena sotto gli occhi del pubblico di Bregenz. 'iniziativa si concentrerà in particolare su quegli artisti cresciuti nel bel mezzo di eventi che hanno dato una svolta alla nostra epoca
Ryoichi 1

Ryoichi Kurokawa: Unfold

Una mostra unica e sensoriale dell’acclamato artista giapponese Ryoichi Kurokawa, che trasporta gli spettatori in uno spazio attraverso meravigliosi ambienti visivi e sonori per mostrare la nascita delle stelle. Quest’innovativa mostra interdisciplinare sarà la prima esibizione personale nel Regno Unito dell’artista giapponese Ryoichi Kurokowa e unirà i campi dell’arte e della scienza.