dicembre 2006

ia_beatricebonfanti01

Futurist Conference Luzern

La conferenza sul futuro di Lucerna, alla sua seconda edizione, e' un appuntamento annuale che intende analizzare e documentare le tendenze e valutazioni riguardo agli studi sul futuro. partecipanti sono stati numerosi , a partire dalle associazioni futuriste sparse in tutto il mondo, veri e propri istituti che prediligono il futuro come materia di studio, come ROOS office for cultural innovation, promotore dell'evento insieme a Swisscom Innovations
newmedia_domenicoquaranta01

Pixxelpoint 2006: Dresscode

Nato a Nova Gorica nel 2000, cresciuto negli anni fino ad attraversare il confine e a incorporare una serie di eventi curati dal Dams di Gorizia e oggi giunto alla sua settima edizione, Pixxelpoint non  semplicemente uno dei tanti festival di arti digitali sparsi in giro per il mondo
performing_barbarasansone03

Mil I Una Veos: Paesaggi Sonori

In occasione del novantesimo anniversario della nascita del Cabaret Voltarie, Sonoscop/Orquestra del Caos, presso l'auditorio del CCCB di Barcellona, ha presentato Mil i una Veus. Si  trattato di una breve rassegna di grande intensitˆ, che aveva come tema le scritture sonore contemporanee, dalla poesia fonetica alla poesia sonora, senza trascurare le varie tappe storiche, le influenze e le contaminazioni, gli sviluppi e i percorsi personali che diversi artisti internazionali hanno proposto e stanno proponendo
performing_massimoschiavoni03

Motus. Ritorno Essenziale

Il Teatro Maddalene di Padova, all'interno della rassegna Contrappunti 06- 07, ha ospitato lo scorso 24 novembre il nuovo spettacolo videoperformativo dei Motus, A place [that again], pice diretta da Daniela Nicol˜ ed Enrico Casagrande tratta da All strange away di Samuel Beckett.
design_mk02

Id-lab, Interazione E Innovazione

Milano, in uno cio dei centri tradizionalmente pi importanti del design internazionale, luogo e non luogo di incontro e scontro di realtˆ creative legate al design che sempre pi spesso si confonde con logiche di business e spettacolo come nel caso dell'ormai satirico Salone del Mobile, da un po' di tempo una piccola realtˆ si sta facendo notare con sempre maggiore insistenza
Victoria Vesna’s Interactive Experience

L’esperienza Interattiva Di Victoria Vesna

Victoria Vesna  artista, professoressa e capo del dipartimento di Design | Media Arts all'UCLA, Scuola di Arti e Architettura. Dagli anni '80 si confronta con la sperimentazione, con la ricerca attorno al digitale e al virtuale e con il rapporto tra arte e scienza. Discipline artistiche, umanistiche e tecnologie si incontrano per rispondersi e generare nuove realtˆ. Victoria Vesna  anche direttore del neonato Art|Sci Center all'UCLA e dell'UC Digital Arts Research Network
ia_gigighezzi02

Globus Medicus E L’ediologia Medica

A Chicago, dal 26 al 30 novembre 2006 presso il meeting della Radiological Society of North America, RSNA,  stato presentato il nuovo sistema Globus MEDICUS, Medical Imaging and Computing for Unified Information Sharing. In sostanza si tratta di un grid computing system applicato all'ambito medico; un uso coordinato e distribuito di una grande quantitˆ di server e di database
ia_motor01

Suguru Goto: Nuovi Modi Di Percezione

L'incontro milanese con Suguru Goto di fine novembre 2006 ha mostrato tutto il fascino sottile di questo artista, cui DigiMag aveva giˆ dedicato spazio nel numero 12 dello scorso Marzo 2006 con un'intervista di Elena Vairani. Ho avuto modo di seguire entrambi i momenti a Milano, ma vorrei approfondire in particolare il workshop, perché l'incontro pi informale e rilassato della seconda giornata si  rivelato una ulteriore chiave sia per comprendere non solo le tecnologie usate e spiegate, ma soprattutto il percorso stesso dell'artista
(Italiano) Sognando Il Recombinant Media Lab

Sognando Il Recombinant Media Lab

da qualche mese il paese delle meraviglie per chi si occupa di sperimentazione audiovisiva esiste ed  in funzione, si trova a S. Francisco e si chiama Recombinat Media Lab. Ho avuto modo di visitare questo spazio e di saggiarne le funzionalitˆ in occasione di un mio concerto in California. Accompagnatore di questa visita  stato proprio Naut Haumon, ideatore e sostenitore di questo ambizioso progetto
audiovideo_mk05

Cimatics, Nel Rapporto Tra Forma E Frequenza

Qualche settimana fa si  svolto in quel di Bruxxel, il festival Cimatics, uno dei pi interessanti appuntamenti europei per tutti coloro che si interessano di sperimentazione audiovisiva elettronica. Organizzato da un piccolo gruppo di professionisti legati anche ad altre realtˆ culturali della cittˆ, il Cimatics non ha deluso le aspettative
elettronica_miriampetruzzelli02

Ecosostenibile? Off-corso

Ecosostenibilitˆ: un tema sempre pi forte della nostra contemporaneitˆ, quasi un imperativo di fronte alle problematiche sempre pi pressanti legate alla sopravvivenza del nostro pianeta. Ogni giorno i media lanciano allarmi pi inquietanti sui pericoli derivanti dallo sfruttamento tradizionale del nostro ecosistema, che entro il 2050 o poco pi si prevede raggiungerˆ proporzioni insostenibili
Murcof, The Possibile Dialogue

Murcof, Il Dialogo Possibile

Murcof, al secolo Fernando Corona nativo di Tijuana,  come la sua musica. Un concentrato autorevole di classicismo e modernitˆ, di quiete e tensione, di precisione maniacale e tendenza al lessez faire. Un concerto di Murcof non  mai esperienza banale, e giˆ questa affermazione basterebbe francamente a farne uno dei migliori musicisti di elettronica in circolazione
videoart_saratirelli07

Debackere: Electronic Live Cinema

Rotor  una giovane creatura che a solo un anno dalla sua nascita ha giˆ incantato migliaia di spettatori calcando le scene dei pi importanti festival di new media art di tutta Europa - dal debutto a V2 passando per Netmage, Sonic Acts, STRP! fra i tanti. I due artisti belgI autori di Rotor, Boris e Brecht Debackere, sono appena tornati in Italia lo scorso venerd" alla rassegna Screen Music, curata da Digicult
videoart_claudiadalonzo01

Stati Alterati Di Percezione

Il teatro Palladium di Roma  stato scena fino al 20 ottobre di Sensi Sotto Sopra, mostra curata dal francese Richard Castelli e compresa nel programma 2006 del Romaeuropa Festival.Attraverso opere interat tive e immersive il curatore ha voluto offrire una sperimentazione delle modalitˆ percettive con le quali ci si rapporta all'arte, al cinema e ai mezzi di comunicazione, ma anche evidenziare lo stravolgimento del rapporto opera-spettatore innescato dall'uso del digitale, tema divenuto ormai un classico dell'intreccio tra arte e tecnologie.
softwareart_silviabianchi03

Onoxo, Generative Vjing

Onoxo  un progetto di media design sperimentale realizzato dal croato Vedran Kolac, software artist, vj e motion designer, membro del collettivo Strukt Visual Network; produzione video e grafica; ricerca nell'ambito della generazione di visuals, con strumenti quali Action Script e l'ambiente di sviluppo di software vvvv
softwareart_paolobranca03

Top-banana, Indie Games Remix

Una volta i videogiochi nascevano nei garage, dalle brillanti menti di sviluppatori-demiurghi che, soli o in piccoli gruppi, infondevano vita alle loro creazioni digitali. Da oltre un decennio, le produzioni videoludiche destinate a varcare la porta dei negozi vengono concepite da enormi team di professionisti altamente specializzati: game designer, programmatori, modellatori tridimensionali, animatori, compositori, beta tester ecc
hackart_eleonoraoreggia02

The Piksel Bing Bang: Tra Codice E Arte

Una delle differenze fondamentali, dovuta all'innovazione tecnologica, tra l'archivio delle conoscenze tramite la rete o attraverso i libri e la pagina scritta, e' il fatto che il metodo di definizione e scrittura della storia, e la cronaca come descrizione del reale, hanno subito una potente deformazione.
netart_lorenzotripodi01

Mappe Resistenti Tra Arte E Rete

II 25 e 26 novembre, presso il museo d'Arte Contemporanea Villa Croce di Genova si  svolto il convegno-mostra Mappe Resistenti , Azioni artistiche nel territorio urbano interconnesso, evento curato da Alessandro Ludovico, Gianfranco Pangrazio, Tommaso Tozzi e Marco Villani